La Roma regola il Cesena e aggancia la Juventus

#roma

Nel secondo turno infrasettimanale della stagione andato in scena ieri sera, la Roma torna a vincere.

Un secco 2 a 0 ai danni del Cesena che, sommato alla sconfitta della Juventus a Genova, regala ai giallorossi il primato in classifica insieme con i bianconeri. Un goal per tempo, prima il solito Destro e poi De Rossi, che torna a timbrare il cartellino dopo 430 giorni di astinenza.

La notizia più bella per i tifosi giallorossi arriva però al 94’, quando sul tabellone dell’Olimpico appare il nome di Antonini, che costringe i bianconeri al primo k.o. stagionale. Giornata da incorniciare per i capitolini, che, pur non brillando particolarmente, ottengono il massimo risultato con il minimo sforzo.

Roma cinica che sfrutta le poche palle goal avute a disposizione nel migliore dei modi. Il gioco non è parso fluido e spumeggiante come al solito, ma in serate no, l’importante è arrivare comunque alla vittoria e la Roma lo ha fatto, senza avere mai grossi patemi d’animo.

Il risultato finale testimonia la grandezza di questa squadra, che, tirando quattro volte nello specchio della porta, riesce a segnare due reti. Tutto questo tenendo ancora una volta la porta inviolata. Settimo clean sheet in nove gare per i giallorossi.

Buona risposta per il tecnico transalpino da parte di Keita, che dopo l’infortunio con la sua nazionale, torna titolare e gioca tutto il match. Torna titolare anche Skorupski, che pur non sporcandosi mai i guantoni, annulla quel record personale, che vedeva la Roma mai vittoriosa con lui in campo.

L’unica nota negativa della serata è l’ennesimo guaio muscolare: ancora una volta si ferma Davide Astori. Il centrale difensivo lascia il campo al 9’ della ripresa a causa di uno stiramento. Nelle prossime ore verranno valutate le sue condizioni.

Garcia e co. mettono così a tacere le voci di qualche maligno, che già vedeva la Roma in “crisi”.

La Roma c’è. I giallorossi recuperano punti fondamentali alla Juve, soprattutto in vista del prossimo turno, che vedrà i capitolini impegnati al San Paolo e i bianconeri in “gita” al Castellani di Empoli.

Il campionato entra nel vivo e grazie a Luca Antonini il duello Juve-Roma si accende ancor di più.

Articoli correlati

*

Top