Inghilterra shock: indagini su deputati killer e pedofili

scotland yard pedofilia

La classe politica inglese nella bufera per il coinvolgimento di alcuni deputati pedofili in casi di violenza sfociati addirittura nell’omicidio di alcuni bambini.

I particolari emersi dalle indagini di Scotland Yard e riportati dal Sunday Telegraph sono agghiaccianti e riguardano una rete di deputati pedofili che tra gli anni ’70 e ’80 si riuniva per violentare in gruppo e poi “sacrificare” bambini tra i 10 e i 12 anni con la loro uccisione. A svelare tali orrori è stato un uomo che oggi ha quarant’anni ed ha avuto il coraggio di rivelare di essere stato uno dei 15 bambini vittima della rete di deputati stupratori-killer. Secondo il suo racconto, il padre lo consegnava regolarmente ai suoi aguzzini che lo andavano a prendere a casa per portarlo nell’hotel in cui si svolgevano le violenze perpetrate da “figure politiche e militari di primo piano”. Oltre ad aver assistito personalmente a due omicidi, l’uomo ha raccontato di essere a conoscenza di altri casi simili.

Il teatro delle violenze è stato il complesso di Dolphin Square a Londra, residenza di molti deputati e in una delle stanze di questo stabile rinomato il testimone ha visto il deputato conservatore che strangolò un bambino di 12 anni.

Omicidi e pedofilia gettano un’ombra inquietante sulla politica della Gran Bretagna e difficilmente si potrà fare luce e giustizia su avvenimenti che risalgono a oltre 30 anni fa. L’uomo non ha saputo fornire una descrizione sufficiente del deputato descrivendolo vagamente senza importanti particolari. Secondo Scotland Yard, che ha nominato l’inchiesta “Operazione Fairbanks”, ci sarebbero “anche altri casi non solo di abusi sessuali ma anche di possibile omicidio delle vittime”.

Tra i vari episodi di violenza, c’è un caso di stupro di gruppo finito in assassinio: la vittima aveva solo 10 anni, e dopo essere stato seviziato, venne volontariamente gettato da un auto in corso da uno dei suoi stupratori, morendo nell’impatto con l’asfalto.

Articoli correlati

Un Commento

  1. Pingback: Inghilterra shock: indagini su deputati killer e pedofili |

*

Top