[Video] Periferie in fiamme: Milano, abusivi e centri sociali in rivolta

Non solo Roma. Le fiamme e gli scontri imperversano anche nella periferia di Milano. Residenti, abusivi e soliti antagonisti dei centri sociali si scagliano contro le forze dell’ordine. L’ex quartiere operaio Giambellino si sta trasformando in teatro di scontri. Degrado, violenza e integrazione sempre più difficile. “Giù le mani dal nostro quartiere”, uno striscione esposto.

I carabinieri in questi giorni sono impegnati a sgomberare le case occupate. D’altronde, nel capoluogo lombardo, è appena entrato in vigore il “modello Milano” (che prevede cinque sgomberi a settimana) per l’emergenza delle case popolari. E quando i militari, ieri mattina, si sono adoperati per “sfrattare” una donna di 30 anni, italiana e mamma di due figli è scoppiato il finimondo. I residenti, per la maggior parte regolari, hanno iniziato ad insultare i carabinieri. La voce si è sparsa e in pochi minuti sono partiti lanci dei sassi, insulti ed estintori contro le forze dell’ordine che hanno risposto con cariche e lacrimogeni. Bruciati anche cassonetti dell’immondizia. A seminare il panico, oltre ai residenti, si sono immediatamente aggiunti una ventina di ragazzi “antagonisti”. L’emergenza è totale per una realtà davvero difficile da affrontare. Case occupate abusivamente dove vivono anche donne sole e minorenni. Non facile, dunque, mandarli via. Gli sgomberati, adesso, dovranno essere trasferiti in centri d’accoglienza. Ma ancora non si sa dove.

                                                                   Video del “Fatto Quotidiano”

Alla fine lo sgombero è riuscito, ma le tensioni non si placano e sicuramente proseguiranno nei prossimi giorni. Il bilancio di una mattinata di ordinaria follia è stato di tre arresti e quattro feriti.

Intanto, proprio in queste ore, i contestatori si stanno spostando in piazza Frattini, dove stanno occupando la strada e impedendo il transito dei tram.

Articoli correlati

Un Commento

Rispondi a Maurizio Lo Savio Annulla risposta

*

Top