La Roma vince, ma la Juve travolge la Lazio

roma

Alla fine non è arrivata nessuna sorpresa in vetta. La Juventus resta prima indisturbata e mantiene invariato il suo distacco dalla Roma (3 punti)

Negli anticipi della dodicesima giornata di Serie A, infatti, i giallorossi espugnano a fatica il campo di Bergamo. Ma la vittoria, in questo caso netta e schiacciante, l’hanno centrata anche i bianconeri, impegnati a Roma contro la Lazio. La doppietta di Pogba e il gol di Tevez hanno piegato e annientato i biancocelesti, che non si sono praticamente mai visti in campo.
Una partita, quella dell’Olimpico, che ha sancito la disarmante differenza degli undici di Allegri rispetto a quelli di Pioli, sotto tutti i punti di vista. Ha passeggiato la “Vecchia Signora” sul prato dell’Olimpico. Una Lazio irriconoscibile non è mai riuscita ad entrare in partita e ad impensierire gli avversari. Mai.

Un divario tecnico-tattico lampante che dimostra ancora una volta come i tifosi romani non possano più sognare in grande. Secondo stop consecutivo per la compagine capitolina che adesso sarà chiamata, per forza di cose, a riscattarsi nella insidiosa trasferta di Verona contro il Chievo.
Molto più sofferto, invece, il successo della Roma. Subito sotto, grazie alla rete segnata dopo soltanto un minuto da Moralez, la squadra di Garcia ha rischiato di subire il 2 a 0 dell’Atalanta in più occasioni.
Poi, però, ha reagito alla grande ed è riuscita a ribaltare il risultato, grazie alle reti di un ispiratissimo  Ljajic prima  e di Nainggolan poi.
Peccato però che la sofferta vittoria sui bergamaschi non sia coincisa con il susseguente e tanto atteso “regalino” da parte dei cugini laziali, presi a pallonate dalla Juventus.
Non sarebbero serviti nemmeno “favori” da parte dei biancocelesti alla “Vecchia Signora”. Troppo forti i Campioni d’Italia per Klose (pochissimi palloni giocati per lui) e compagni. Praticamente imbattibili. E Forse anche per la Roma di Rudi Garcia

Articoli correlati

Un Commento

*

Top