Roma: Metro C, costosa e inutilizzata. Vince il vecchio trenino

metro c

Cara Metro C, oltre a costare troppo, non servi a un bel niente. E così i romani alla nuova tratta metropolitana preferiscono di gran lunga la vecchia ferrovia Termini-Giardinetti.

Mentre la linea fatta di convogli vecchi e arrugginiti conta 35 mila passeggeri al giorno, la nuova tratta inaugurata qualche settimana fa dal sindaco Ignazio Marino, ne porta solo 12 mila. A fornire le cifre della diffidenza da parte dei romani verso la nuova metropolitana è stato il Tempo che nell’edizione di oggi ha fornito numeri che parlano chiaro.

Va bene che è stata inaugurata da poco; passi che tra qualche anno sarà prolungata, ma con l’andare del tempo questa Metro C appare sempre più come una linea inutile e molto dispendiosa: addirittura ottiene la poco invidiabile quarta posizione nella classifica mondiale delle metropolitane più costose con il prezzo di 500 milioni a chilometro.

Anche gli orari di apertura e chiusura influiscono sul grado di fiducia che i romani ripongono nelle due diverse linee: mentre i cancelli del trenino aprono alle 5.30 e chiudono alle 22, quelli della Metro C chiudono alle 18.30. La frequenza poi parla da sola: dai 6 ai 14 minuti della ferrovia contro i 12 minuti della nuova linea capitolina.

Tra le cause dell’insuccesso della metropolitana ci sono i numerosi controlli anti-evasione e, al contrario, la facilità di viaggiare senza biglietto sulla vecchia ferrovia Termini-Giardinetti. E poi i tempi per raggiungere il centro della città: 35 minuti del trenino contro i 50 messi insieme tra metro e altri mezzi.

Lo stesso assessore alla Mobilità, Guido Improta, ha riconosciuto le criticità dello sviluppo della nuova linea. Addirittura, era stato previsto che il numero delle vidimazioni dell’intera giornata (12 mila) fosse raggiunto in un’ora.

Una linea inutile, dunque, che non sta riscuotendo fiducia tra i romani: d’altronde come poteva essere utile una linea metropolitana che da via Casiina raggiunge via Casilina e non ha neanche una coincidena con le altre due linee?

Articoli correlati

3 Commenti

  1. Domenico said:

    Ma che cacchio di articolo è?! E’ una polemica inutile visto che io che abito in quelle zone so come regolarmi con il tempo quando devo andare in centro e so che prendere la metro che mi fa fare due fermate è solo una perdita di tempo… adesso la metro c arriva fino a centocelle e poi devo prendere i mezzi normali.. è evidente che adesso la fruizione della clientela è minore… nel momento in cui mi conduce al centro saranno i vecchi mezzi ad essere vuoti!! Non è affatto un problema di viaggiare gratis o meno.. anche perché sono abbonato annuale quindi mi sarebbe indifferente.

  2. Giuseppe said:

    ma se si sapeva che non sarebbe stata utile con quel primo tratto soltanto. Poi c’è di mezzo Il Tempo, ed ecco spiegato l’arcano delle polemiche inutili e un po’ pretestuose.

  3. tito said:

    possiamo prendercela pure con marino e l’amministrazione ma poi lo stesso autore dell’articolo scrive che uno dei motivi per cui molti preferiscono la vecchia linea è la possibilità di viaggiare gratis. roma e i romani ne hanno di strada per arrivare a essere moderni e civilizzati.
    siamo una popolazione tribale e come tale combattiamo solo contro altre tribù (nomadi, immigrati, cenciosi).

*

Top