Dipendenti Ama: a Natale si lavora per pulire Roma

ama

La Capitale immersa nell’immondizia e nei rifiuti. Per questo motivo, Ama corre finalmente ai ripari e a “rimetterci” saranno 400 dipendenti dell’azienda municipalizzata. Niente ferie, niente riposi natalizi: si lavora perchè si deve ripulire la città.

D’altronde il degrado in cui si trova Roma è imbarazzante ed è ora che qualcuno si rimbocchi le maniche e metta un punto alla pigrizia del personale. Basta vedere le migliaia di foto pubblicate sui social network dai cittadini per rendersi conto di essere arrivati al limite: cassonetti stracolmi (soprattutto nelle zone dell’Infernetto, di Casal Palocco e di Ostia) che hanno scattare l’allarme rosso.

Niente ferie, dunque, per i dipendenti dell’Ama. “Non è una decisione punitiva nei confronti dei lavoratori”, spiegano i vertici dell’azienda. “Però è necessario rimodulare i periodi di ferie, visto che non ci possiamo permettere nuove crisi nella raccolta come avvenne un anno fa a Natale. Per questo abbiamo chiesto la loro collaborazione per garantire feste serene alla città”.

Sbagliando si impara e, forse, questo compiuto dall’Azienda Municipalizzata Ambiente è un passo avanti importanti, un ammissione di colpa per quello che è successo 365 giorni fa. Rispetto all’anno scorso, infatti, quando ci fu la crisi passata alla storia per la foto del maiale in mezzo ai rifiuti abbandonati in strada, la situazione è migliorata. E non poteva essere altrimenti.

Inoltre, per Natale, ci sarà un’ulteriore novità. Con il consenso dei sindacati, infatti, l’Ama ha deciso di rendere più costanti i controlli ai dipendenti che mandano certificati per malattia, soprattutto verso coloro che mettono in pratica questo “giochetto” per un solo giorno, unendolo alla domenica o a un giorno festivo.

Con la città eterna non si scherza, nonostante i danni compiuti da Marino e dai suoi predecessori. E per chi non ha provveduto a pulire a dovere Roma, lasciandola immersa nell’immondizia, si prospetta un Natale molto faticoso.

Articoli correlati

*

Top