Tragedia a Madrid: poliziotto spinto sotto il treno muore sul colpo

Un video agghiacciante, una morte assurda, una vera tragedia. Quello che è successo ieri sera, alla fermata della metropolitana Embajadores di Madrid è davvero sconvolgente. Un normale controllo di un poliziotto ha avuto un epilogo che nessuno si sarebbe mai aspettato.

Francisco Javier Ortega, agente di 28 anni, è morto dopo essere stato trascinato sui binari, poco prima dell’arrivo di un treno, da Yode Ali Raba, 28enne della Costa d’Avorio. Il poliziotto ha fermato un gruppo di ragazzi perchè stavano urlando e disturbando le persone che attendevano il treno. Ha chiesto loro i documenti, ma uno di questi ha iniziato ad innervosirsi e ad insultare Ortega. Poi è scoppiato un parapiglia, che (come riporta il Messaggero) ha attirato la curiosità dei passanti che hanno ripreso la scena con i telefonini. Ma l’epilogo è tragico. Yode afferra il poliziotto e, incredibilmente, lo trascina con lui sui binari, proprio mentre arrivava il treno. Urla, panico, terrore.

Per Francisco Javier Ortega non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo. Mentre il ragazzo africano si è salvato miracolosamente, riportando soltanto un forte trauma cranico. Yode era già conosciuto dalla giustizia spagnola per rapina, resistenza a pubblico ufficiale, violazione della legge sull’immigrazione e ingresso irregolare nella penisola iberica.

Oggi, il direttore generale della polizia spagnola, Ignacio Cosidó Gutiérrez, ha parlato della morte di Ortega come di un omicidio. E ha aggiunto: “È chiaro che c’era intento di afferrare l’agente e spingerlo sui binari proprio durante l’arrivo di un treno”.

Articoli correlati

*

Top