Le intercettazioni della bella famiglia del “Mulino Bianco”

Piero Di Lorenzo
Piero Di Lorenzo

Abbiamo chiesto a Piero Di Lorenzo un commento telefonico sulle frasi pronunciate sul suo conto da Chiara Galvagni e dalla figlia Veronica Corno nella telefonata intercettata il 25 maggio 2013 alle ore 22.

Galvagni: «Ecco, è il momento peggiore per lui, è in fallimento totale e sta attribuendo il fatto che il potere esercitato contro di lui gli impedisce di lavorare in Azienda. Questo è il succo molto in sintesi insomma ecco…»

Veronica: «Ma chi sei? Ma ammazzati, ma io…. Perché è veramente una merda».

Galvagni: «Esatto ed è alla canna del gas, quindi non gliene frega niente».

Veronica: «Non ha niente da perdere».

Galvagni: «Essendo alla canna del gas non ha niente da perdere è chiaro».

Veronica: «Lo capisco…»

Di Lorenzo, dopo una grande risata, risponde:

«Io credo alla iella al contrario. La Corno può essere un amuleto di nome e di fatto. Quindi ben vengano anche gli “auguri” di questa bella famigliola Galvagni/Corno/Raveggi di onesti lavoratori. Quando qualcuno mi augura del male, non so perché mi arriva sempre un successo o economico o professionale».

Anche questa volta?

«Soprattutto. Lo dico non per superbia o per spocchia (che sono sentimenti che detesto profondamente, ma per fini pedagogici). In questi anni ho visto il patrimonio della mia famiglia crescere in maniera esponenziale e nell’ultimo anno ho registrato successi professionali ed economici eccezionali: spero tanto che ora questi soggetti, crepando di invidia e rabbia, gufino ancora tanto».

Ma allora la LDM e Lei non siete falliti?

«Ma che falliti. Era quello che auspicavano la mammà della Corno e lo sposino. Io e la LDM godiamo di ottima salute ed umore. Sono loro ed i loro sodali che campano giustamente un po’ agitati ed è bene che sia cosi: anzi spero che per il futuro abbiano ancora un po’ di ansia in più perché se la meritano tutta».

Quindi, niente canna del gas.

«Direi piuttosto canna della birra per brindare e festeggiare».

E sull’offesa? La Corno le ha detto che è una merda.

«Beh! Considerato che “la merda” ce l’hanno sempre in bocca è sicuramente meglio evitare di fargliela aprire la bocca. Figurarsi se perdo tempo con questa bella famigliola da Mulino Bianco».

 

 

Articoli correlati

*

Top