Tanzania: tifoso del Newcastle (bianconeri) violentato da una zebra maschio

newcastle

Una storia grottesca e allo stesso tempo tragica arriva dall’Inghilterra. A riportarla il portale “Footbaalplease.com”. Un tifoso del Newcastle è morto nel week end in Tanzania, in circostanze davvero incredibili: ucciso da una zebra durante un safari

Il motivo? L’uomo aveva indosso la maglia dei “Magpies”, di cui era un accanito sostenitore e l’animale lo avrebbe letteralmente violentato, scambiandolo per un suo simile. Era in vacanza con la moglie per festeggiare i suoi 10 anni di matrimonio. “In quel momento era visibilmente ubriaco perché aveva bevuto diverse birre insieme alla sua consorte. Ad un certo punto, ha iniziato a stuzzicare una zebra, distante un centinaio di metri da lui. È sceso dalla jeep, si è abbassato i pantaloni e con allusioni sessuali di vario tipo, ha iniziato a provocare l’animale che, viste le strisce bianconere sulla sua maglietta, deve averlo scambiato per una zebra femmina e lo ha attaccato”. Su queste versione, ovvero sulla violenza sessuale, però, sorgono parecchi dubbi. Può davvero un animale immobilizzare e stuprare un uomo fino ad ucciderlo? In molti parlano di “bufala”.

Gli esperti sostengono invece il contrario e aggiungono che il pene eretto di un animale di quelle dimensioni è in grado di causare anche la morte. Ed è quello che è successo, purtroppo.

Una storia agghiacciante che a questo punto riguarda direttamente anche i tifosi juventini. Un consiglio per tutti i sostenitori della “Vecchia Signora”? Se vi troverete a fare un safari, evitate di mettervi la maglietta a strisce bianconere, perché il pericolo è sempre in agguato e una zebra potrebbe violentarvi fino ad uccidervi.

Articoli correlati

*

Top