Monache di clausura contro la Littizzetto. Scrivono su Facebook: «Non siamo represse»

Papa Francesco Bergoglio Repubblica

Qui le notizie sono due: che le monache di clausura stanno su Facebook e che da lì hanno risposto per le rime alla Littizzetto che le ha definite “represse” per aver salutato Papa Francesco con particolare “slancio”: «Cara Luciana, se avessimo voluto un uomo avremmo scelto un altro luogo e un altro uomo».

«Ci dispiace che la signora Littizzetto, che abbiamo apprezzato in altre occasioni, abbia pensato che le “represse” monache di clausura stessero aspettando il papa per abbracciare un uomo… probabilmente per fare questo avremmo scelto un altro luogo e ben altri uomini..se avessimo voluto.. Non sarebbe forse il caso, cara Luciana, di aggiornare il tuo manzoniano immaginario delle monache di vita contemplativa?».

Recita così lo status su Facebook del Monastero delle Clarisse Cappuccine di Napoli in risposta ad una battuta della comica Luciana Littizzetto che, nel commentare il video diventato ormai virale che ritrae l’entusiasmo delle monache per la visita di Papa Bergoglio, le praticamente definite delle “represse” dicendo: «Non si capisce se erano intorno al Papa perché non avevano mai visto un Papa, o perché non avevano mai visto un uomo».

A gestire il profilo su Facebook delle monache Clarisse Cappuccine di Napoli è la stessa Badessa, Madre Rosa Lupoli. In un’intervista via chat raccontava al Corriere del Mezzogiorno: «Il nostro essere sui social è solo una risposta ai tanti che, in qualche modo, vogliono essere in contatto con noi. Prima c’era la posta, poi il telefono, poi la mail, oggi facebook. Diciamo che cerchiamo di venire incontro alle richieste di preghiera, ascolto, amicizia, sostegno che ci vengono da ogni parte, tentando di essere aggiornate e in sintonia con i tempi».

Come ha reagito Papa Bergoglio alle parole della Badessa? Su Twitter (tanto per restare in tema di social network) ha pubblicato il video con questo commento: «Dolcissime le suore di clausura».

 

Articoli correlati

*

Top