Assolti gli Irriducibili nel processo per estorsione a Cragnotti

Tutti assolti i quattro “Irriducibili” della Lazio, Fabrizio Toffolo, Fabrizio Piscitelli, Paolo Arcivieri e Yuri Alviti nel processo che li vedeva imputati per estorsione nei confronti dell’ex presidente biancoceleste Sergio Cragnotti, associazione a delinquere e diffamazione.

Secondo i giudici del terzo collegio della sezione penale di Roma, che oggi hanno pronunciato la sentenza di primo grado, il fatto non sussiste e per questo motivo i quattro capi ultras sono stati prosciolti da ogni tipo di accusa.

Grande soddisfazione, ovviamente, da parte degli avvocati difensori, Marco Marronaro, Nicola Madia e Giorgio Martellino (sostituito  oggi dal legale Federico Puggioni) per il risultato ottenuto. “Semplicemente è stata fatta giustizia”.
Il pubblico ministero aveva chiesto condanne che andavano da tre a cinque anni.

L’inchiesta era partita nel 2002. Domani saranno reso note le motivazioni della sentenza.

Articoli correlati

*

Top