Francia: esplosione e uomo decapitato, l’Isis è arrivato a Lione?

lione

Un uomo decapitato, la sua testa ricoperta di iscrizioni in arabo, diversi feriti e una bandiera dell’Isis: questo lo scenario descritto da Lione.

La sede di Air Products, una fabbrica che produce bombole di gas, a Saint-Quentin-Fallavier, vicino la città francese, è stata assaltata da un’auto utilizzata come ariete. L’incendio appiccato ha provocato una forte esplosione e un uomo è stato trovato decapitato.

A firmare l’ultimo attacco terrorista in terra francese è una bandiera dell’Isis ritrovata sul luogo, accanto al corpo martoriato: oltre ai diversi feriti, la sua testa è stata ritrovata appesa alla recinzione esterna della fabbrica. Dalle notizie che arrivano dalla Francia sarebbe stato arrestato un trentenne, mentre un altro è in fuga a bordo di un’automobile.

Sul luogo della tragedia si è precipitato il ministro degli interni Bernard Cazeneuve. Secondo quanto riportato da varie testate francesi non sarebbero esclusi nuovi attacchi.

Articoli correlati

*

Top