Eataly Roma: aperta la sede in Piazza Esedra

Eataly raddoppia e sceglie Piazza Esedra, altro che McDonald. Ieri all’inaugurazione c’erano più di 2.000 persone.

L’apertura (prevista per una settimana fa) era slittata per problemi burocratici, ma ieri finalmente la seconda sede di Eataly a Roma ha aperto i battenti. Cinquanta camerieri neo assunti tra bar e ristoranti hanno dato il benvenuto agli affamati buongustai della cucina nostrana.

Sotto i famosi portici di Piazza della Repubblica troneggia un cartello: “Eataly incontra il Gruppo Ethos”. Esatto, la partnership commerciale coinvolge Oscar Farinetti e i fratelli Scotti. Per un investimento di circa 2,3 milioni di euro.

“Il progetto nasce un paio d’anni fa e l’intento è stato quello di recuperare lo spazio abbandonato sotto gli archi” dice Beppe Scotti a Repubblica. E infatti prima a tenere banco in Piazza Esedra era il colosso dei fast food McDonald.

Adesso addio Big Mac e patatine, solo la pregiata cucina di Eataly. E strutturato su tre piani per 1.500 metri quadri e offre cucina diffusa, ossia da qualunque tavolo si può ordinare qualsiasi pietanza. Dalla pizza ai piatti per celiaci, passando per i fritti, carne e pesce. Ci sono anche gli scaffali per fare la spesa, sebbene in numero ridotto rispetto alla prima sede a Ostiense. Lo spazio è aperto dalle 7 del mattino fino alle 2 di notte. E si presta ad essere meno “supermercato” e più centro di ritrovo per i pranzi e le cene dei romani.

Articoli correlati

*

Top