Minacce al cliente, (falso) dentista arrestato

“Se non mi paghi entro il 15 luglio ti tolgo i denti”. Il dentista e la vittima si erano conosciuti in carcere, dopo l’intervento la parcella era lievitata a 22mila euro. Richiesti con minacce tramite messaggi sui social.

Stando a quanto riporta Repubblica, da mesi via Facebook e Whatsapp sul cellulare del cliente di uno studio dentistico. Il mandante era un 45enne che, con un titolo da odontotecnico si era improvvisato dentista. I due si erano conosciuti in carcere perché il falso dentista aveva già un precedente per truffa.

Il malcapitato (minimamente insospettito dai precedenti dell’ “amico”), da gennaio aveva iniziato una serie di sedute per poi sottoporsi  ad un importante intervento per cui aveva concordato di sottoporsi al costo di circa 10 mila euro. A lavoro finito però il falso dentista ha aumentato la fattura di oltre il 100 per cento. Il poveretto si è ritrovato un conto di oltre 22 mila euro che si è rifiutato di pagare. Sono oltre due mesi però che è perseguitato dal suo “medico” con decine di messaggi intimidatori.

“Meglio che fai fare un finanziamento a tua madre dato che ti accompagnava lei dal dentista. Io non aspetto più, ti avverto”, gli ha scritto su whatsapp. Per recuperare i soldi aveva anche ingaggiato uno scagnozzo, tal Salvatore F., 51 anni, anche quest’ultimo conosciuto in carcere.

E poi ancora: “vergognati, 500 euro dopo sette mesi che ti ho messo 20mila euro di lavoro in bocca”. Dopo mesi di intimidazioni l’uomo ha deciso di sporgere denuncia contro quello che credeva essere un vero dentista (oltre che un amico) . Il falso dentista è stato denunciato per esercizio abusivo della professione e concorso in estorsione. IL suo scagnozzo colto in flagrante dai carabinieri della compagnia di Venaria mentre riscuoteva la seconda rata del pagamento è stato arrestato per estorsione.

Articoli correlati

*

Top