Wikipedia, calano le visite e non scrive più nessuno

wikipedia

Calano le pagine viste e i contributi scritti dai volontari. Aumentano gli accessi da smartphone (+22%) ma non è sufficiente a compensare la perdita di lettori di Wikipedia.

Pur restando uno dei siti più visitati del mondo, da gennaio 2014 a gennaio 2015 Wikipedia (nata nel 2001) ha subìto un calo del 12% nel totale delle pagine viste nel complesso delle sue 279 edizioni linguistiche.

Gli utenti preferiscono navigare su smartphone, anziché su computer, e questo comporta dei limiti per chi volesse contribuire ad arricchire l’enciclopedia più famosa di internet.

Come spiega il presidente di Wikimedia Italia Andrea Zanni: «Da un lato, via mobile riesci a far accedere molte più persone. Dall’altro il mobile è molto più passivo, non è semplice modificare le voci e quindi si rende ancora più difficile una cosa già difficile: far diventare le persone dei wikipediani attivi».

Tra il 2007 e il 2013, infatti, il numero di “contributor” si è ridotto di un terzo (la presenza femminile, poi è ferma al 15%). Perfino il numero di nuovi amministratori è in calo, con il rischio che le decisioni (tipo rimuovere pagine intere) vengano prese senza confrontarsi adeguatamente.

Intanto si inizia a correre ai ripari, con la produzione di nuovi contenuti (soprattutto quelli dedicati alle donne, visto il gap presente). E poi si è deciso di puntare sui social media, come ad esempio la possibilità di condividere direttamente le “fact card” (immagini allegabili su Facebook e Twitter con contenuti testuali di Wikipedia condivisibili dalla app dell’enciclopedia, per Android).

Sono state lanciate due nuove App per iOS e Android per aumentare la “partecipazione”, rendendo più semplice la lettura, ma anche la scrittura. Ed è stato introdotto uno strumento che facilita la traduzione delle voci tra le diverse lingue.

Wikipedia assicura che non rischia la chiusura. Però è il caso di mettersi al lavoro per restare al passo con i tempi. Che corrono sempre più veloci.

Articoli correlati

*

Top