Da Mourinho a Sarri: allenatori in difficoltà 

La nuova stagione è appena cominciata e già diversi allenatori sono nel pallone. In tutti i sensi.

Difficoltà, insidie inaspettate, inizio in salita. Anche alcuni nomi illustri non sono partiti col piede giusto. Basti vedere in Inghilterra, dove  lo “Special One” Mourinho è al centro di polemiche e critiche perché il suo Chelsea sta prendendo schiaffi a destra e sinistra, da tutte le squadre della Premier. La classifica dei Blues dopo 5 giornate é impietosa: 17 esima posizione e soltanto 4 punti conquistati. Mou però sa di essere il migliore e anche in conferenza stampa mostra sempre sicurezza. “Siamo i campioni in carica, sappiamo che stiamo giocando male non ce lo dovete dire voi. Per le vostre statistiche consultate Google“.

Dalle nostre parti non se la stava passando benissimo nemmeno Massimiliano Allegri. Almeno fino a ieri, quando i bianconeri sono andati ad espugnare in Champions il campo del Manchester City. Un match perfetto e importante, un successo scaccia crisi che in 90 minuti cancella la brutta partenza in campionato, la peggiore della storia della “Vecchia Signora” (due sconfitte e un pareggio). La stagione della Juve inizia ora.

Chi è ancora in cerca della prima vittoria è Maurizio Sarri. Il suo Napoli finora ha collezionato due pareggi con Empoli e Sampdoria ed è riuscito a perdere all’esordio contro il Sassuolo. La tifoseria partenopea è molto esigente e ha già iniziato a fischiare il nuovo allenatore. Ma Sarri, prima di diventare allenatore, ha dovuto fare tanti sacrifici e quindi di certo non si arrenderà alla prima difficoltà. Gli azzurri hanno il solito problema della difesa e dei tanti gol subiti. Domenica, al San Paolo, arriverà la Lazio. Una vittoria ridarebbe entusiasmo e carica a tutto l’ambiente napoletano.

Infine c’è l’ex allenatore dei biancocelesti Delio Rossi, che dopo aver portato il Bologna in Serie A la scorsa stagione, ora rischia seriamente di tornare in B sempre con i rossoblu. Il campionato é iniziato adesso è vero, ma in tre partite sono arrivate altrettante sconfitte. 5 gol subiti, uno solo fatto. Rossi è chiamato quindi ad un mezza impresa. La stampa già parla di ultima spiaggia nel match di domenica, quando gli emiliani sfideranno il Frosinone. Ce la farà il vecchio Delio a regalare la salvezza al Bologna? I laziali sperano di sì, visto il legame che si è creato tra tifoseria (non con Lotito) e mister.

Insomma, alcuni allenatori sono in difficoltà, ma é proprio quando il gioco si fa duro che i duri cominciano a giocare…

Articoli correlati

*

Top