La Lazio non si ferma e l’Olimpico è un fortino

Un altro bel risveglio in casa Lazio, un’altra vittoria dopo quelle consecutive conquistate con Genoa e Verona. Ma soprattutto tre punti fondamentali per il passaggio del turno in Europa League.

Lo stadio Olimpico si sta dimostrando sempre di più un vero e proprio fortino biancoceleste. 5 partite ufficiali in questa stagione (Bologna, Leverkusen, Udinese, Genoa e Saint Etienne) e altrettanti successi.

La squadra piano piano si sta ritrovando e anche i nuovi si stanno inserendo. Ieri è arrivata anche la prima rete stagionale di Hoedt.

Unica pecca della partita contro i francesi è stata quella di non aver saputo chiudere o comunque gestire meglio il match con la doppia superiorità numerica. Impensabile rischiare di subire il pareggio in 9 contro 11.

E’ stato un grave errore prendere un gol in undici contro nove, poi non abbiamo concretizzato le varie occasioni per chiuderla“, ha dichiarato Pioli, anche se il bilancio della Lazio rimane positivo e i tre punti sono pesantissimi.

Una squadra giovane, inesperta ma con individualità importanti e, soprattutto con un Biglia monumentale.

I giocatori hanno ritrovato la compattezza dello scorso anno, anzi, probabile che non l’abbiano mai persa e che i problemi e la crisi di risultati iniziale fossero soltanto una questione fisica.

Le parole di Mauricio a fine gara, in ospedale, dopo la frattura scomposta del setto nasale lo dimostrano. “Non mi opero, voglio stare con la squadra“.

La Lazio è più viva che mai e adesso sotto col Frosinone.

Articoli correlati

*

Top