Il viaggio di nozze adesso si fa con gli amici

Dopo il matrimonio non si parte più “noi due soli soletti” a fare il viaggio di nozze. Ma tutti insieme, in compagnia. Gli sposi di oggi si portano amici e parenti a fare una vacanza che sembra una gita di classe piuttosto che una luna di miele.

E a Londra l’hanno chiamata, infatti, buddymoon, dove buddy sta per “amico del cuore” “amicone” “compagno”. A raccontarci questa sensazionale inversione di tendenza, presente soprattutto in Inghilterra dove sono un po’meno tradizionalisti di noi,  è il Times che ha raccolto i dati sui siti di viaggio.

A quanto pare AirBnb, precursore delle nuove mode in termini di vacanze, per quanto il fenomeno  sia in rapida crescita, avrebbe addirittura stilato una Buddymoon list, ossia una lista di ville da affittare per i viaggi di nozze di gruppo. Anche Travelex, altra piattaforma turistica, sostiene che una coppia su cinque ormai  parte in luna di miele con gli amici.

Ovviamente i primi ad abbracciare le nuove tendenze sono i Vip. La prima è stata Jennifer Aniston che per il suo viaggio di nozze con  Justin Theroux ha scelto la meta erotico-sentimentale per eccellenza, Bora Bora, e ci è andata con gli amici. Come lei anche l’attrice Reese Whiterspoon che dopo il matrimonio è partita con marito, amici di lei, amici di lui, e figli. Addirittura. Stessa scelta è stata fatta dal celebre conduttore David Whitehill che per la luna di miele ha scelto Positano, con moglie e altri quattro amici.

Il matrimonio, insieme alla società, ai tempi e agli stili di vita, non è più quello di una volta. Ci si sposa in tarda età, dopo la convivenza, dopo i figli, dopo altri divorzi. E ci si sposa pure due o tre volte. Il matrimonio non ha più il valore di quando si sono sposati i nostri nonni, eh vabbè. Erano altri tempi, le signorine arrivavano illibate all’altare e i loro sposini non vedevano l’ora che arrivasse la prima notte di nozze.  E pure quella, infatti, è cambiata. E con lei l’intera luna di miele. Non si vuole stare da soli nemmeno il giorno dopo essersi sposati. Che tristezza.

Articoli correlati

*

Top