Addio cassa: ecco iZettle, l’app che sostituisce anche i Pos

iZettle

Arriverà presto anche in Italia iZettle, l’applicazione per smartphone e tablet che punta a rimpiazzare i registratori di cassa, compresi i Pos.

Il progetto è stato lanciato da una start up svedese e ha preso il via già in undici Paesi tra Europa e America Latina: «Il nostro obiettivo – spiega Jacob de Geer, co-fondatore e Ceo di iZettle – è quello di diventare leader indiscusso del mobile payment anche in Italia», dove «nonostante si registri un incremento del 55% nel settore mobile, ancora oggi la maggior parte dei piccoli-medi imprenditori non utilizza dispositivi di pagamento perché troppo costosi e vincolanti».

L’obiettivo dichiarato dagli ideatori di iZettle è quello di abbattere i costi e facilitare il business delle piccole-medie imprese, semplificando i pagamenti con bancomat e carte di credito. Sono due, in particolare, le novità: la prima è un dispositivo che si connette tramite cavo a smartphone e tablet. L’altra si collega tramite wireless e bluetooth e gestisce pagamenti anche con carte contactless e con ApplePay. Entrambe accettano carte di credito e bancomat e sono compatibili con i sistemi Android e iOS. Per cominciare a utilizzare l’innovativo metodo basta scaricare l’app dal proprio dispositivo, ordinare un lettore di carte iZettle ed iniziare ad accettare i pagamenti.

Il denaro verrà trasferito direttamente sul conto corrente del venditore entro tre giorni lavorativi. Quasi nulli anche i tempi di installazione: dopo aver scaricato l’app, occorre creare un profilo personale, mentre i dispositivi vengono consegnati entro due giorni, già pronti all’uso.

Per il loro utilizzo non sono previsti costi d’iscrizione, tasse mensili o annuali, né importi minimi per l’utilizzo, ma una percentuale che varia dall’1 al 2,75% a seconda del numero di transazioni effettuate: più vendi e meno paghi.

Articoli correlati

Un Commento

  1. ojack said:

    veramente interessante ed utile per i costi contenuti,proprio per questo non lo vedremo mai initalia

*

Top