“Gabbo vive”: i tifosi del Galatasary omaggiano Gabriele Sandri

gabbo

L’11 novembre scorso è stato l’anniversario della morte di Gabriele Sandri. Sono già passati 8 anni, infatti, dall’uccisione di “Gabbo”, raggiunto da un colpo di pistola sparato senza alcun motivo dall’agente della polizia stradale Luigi Spaccarotella, condannato per omicidio volontario.

Il ragazzo laziale è e rimarrà sempre nel cuore di tutti i tifosi laziali, ma anche di tutti i supporter delle altre squadre. Anche oltre i confini italiani è arrivato un pensiero, a distanza di 8 anni, per Gabriele.

Come riporta “La Lazio siamo noi”, infatti, i tifosi del Galatasaray, che seguono assiduamente sia il calcio che il basket, hanno esposto (e postato su Twitter) “delle foto particolari mentre tifano sugli spalti. Tra i tanti striscioni spunta anche ‘Gabbo vive’, accompagnato dal ritratto del tifoso biancoceleste ucciso l’11 novembre del 2007.”

Una bella dimostrazione di affetto nei confronti della famiglia Sandri. La morte di Gabriele, d’altronde ha sconvolto le tifoserie (oltre che le famiglie) di tutto il mondo. E quel “Gabbo vive” è una frase divenuta simbolo, impressa nel cuore di ognuno di noi.

Articoli correlati

Top