Lo sciacallaggio di Antonella Clerici sulla strage di Parigi in diretta tv

Tutta Italia e tutto il mondo i questi giorni si stringono intorno alla Francia e alle vittime della strage del 13 Novembre.

Da settantadue ore tutte le televisioni mandano in onda a ciclo continuo speciali di approfondimento sugli attentati. La situazione è così drammatica e tiene così tanti telespettatori terrorizzati incollati allo schermo che, anche stavolta, è iniziato un vergognoso sciacallaggio televisivo, da parte di certe conduttrici, non giornaliste, ma che si divertono a sfruttare l’onda del terrore a favore del proprio ego.

In questo momento sta andando in onda una “puntata speciale” de “La prova del Cuoco”. Perché Antonellina ieri sera ha deciso di non mandare in onda la puntata registrata prevista per oggi, ma di andare in diretta (cosa che sta ripetendo fino all’esasperazione) perché anche lei vuole dire la sua su Parigi, anche lei ha bisogno di farsi sentire presente. Certo, perché sicuramente le casalinghe che seguono il programma della riccioluta conduttrice vogliono  sentire i suoi sproloqui sull’Isis anziché imparare una nuova ricetta.

Il programma è stato completamente stravolto per scelta della Clerici che è andata oltre alle esigenze produttive. Non è semplice infatti trovare la sera prima due concorrenti per il giorno dopo quando in realtà c’è già una puntata registrata bella e pronta. Infatti a cimentarsi con i fornelli sono Fede e Tinto, conduttori radiofonici. Quest’anno la trasmissione, dopo 15 anni di dirette, registra le sue puntate. Ma Antonella proprio non poteva far a meno di dire la sua.

Ci sarà rimasta male della mancata puntata di “Ti lascio una canzone” di sabato sera?

Innanzitutto il programma è iniziato con un minuto di silenzio, cosa che non si fa mai in televisioni neanche per in occasioni così drammatiche, al massimo si inizia il programma con un minuto di ritardo. Al termine di questi sessanta pietosi secondi di silenzio, la fiera delle banalità. Uno straziante discorso su come anche lei e il suo “staff” volessero partecipare al lutto della Francia. “Ho voluto Beppe Bigazzi con me perché perché ha sempre un pensiero” ha detto. E menomale, perché se non avesse la facoltà di pensare ci preoccuperemmo tutti. Qualche lacrima della Moroni a condire il tutto e poi “noi andiamo avanti come se nulla fosse, siamo persone normali e non gliela daremo vinta”.

“Si rischia di scadere nella retorica ma il più grande nemico dell’umanità è la povertà, l’odio, la guerra….”Così ha continuato la cuoca toscana protagonista del primo spazio del programma. Poi da qui in poi,una puntata del tutto normale. Allora non sarebbe stata la stessa cosa mandare in onda la puntata registrata magari, se proprio la Clerici non poteva farne a meno, mandare prima inonda il suo dubbio discorso e minuto di silenzio?

E’ giusto che la tv di stato non resti insensibile davanti ad un evento così drammatico. Ma sarebbe stato il caso di cambiare il palinsesto, mandare in onda uno speciale del Tg, o altro, e lasciare i giornalisti e gli esperti ad occuparsi di Isis, attentati, stragi, morti, guerre e sicurezza nazionale. Con tutto il rispetto per la signora Clerici, forse oggi invece che quel pietoso minuto di silenzio e quel discorsetto tanto per far vedere che anche lei è molto scossa dall’accaduto, a tal punto da stravolgere il format. Avrebbe dovuto davvero fare il suo programma come ogni giorno, sfornare tagliatelle come al solito che le riesce bene. Così come avrebbe dovuto fare anche la sua collega Barbara D’Urso ieri (e un altro milione di volte in cui si è occupata abusivamente e vergognosamente di cronaca nera)a Domenica Live.

Articoli correlati

15 Commenti

  1. Marie said:

    Io non capisco perché la RAI continua a tenere questa, che è la donna più stupida che io abbia mai visto e sentito! E non capisco perché tante stupide donnette la adorino! Ma no, anzi, lo capisco benissimo: tutti – sia quelli della RAi, che le piccole massaiette italiane non sono altro che piccoli borghesucci come lei!

  2. valentina said:

    CARA RAI MA FATELA FUORI QUESTA CLERICI MANTATELA VIA.
    IO LO VISTA UNA VOLTA E HO GIÀ CAPITO CHI È QUESTA

  3. R101 said:

    A me sembra che l’autrice dell’articolo sia una persona carica di livore, di odio, di cattiveria e di malvagità. Credo che la signora Carotenuto soffra davvero molto nel suo privato, altrimenti non si spiegherebbe un tono così astioso.
    Poverina, ad esser sincero mi fa anche un po’ pena la Carotenuto. Spero la sua condizione di vita possa migliorare…

    • Claudia Carotenuto said:

      Gentile (non tanto) Sign. Massimo Greco,
      La ringrazio infinitamente per i commenti che mi ha rivolto. Ad una “signora” come me fanno sempre piacere. Le assicuro che nel mio privato non ho nulla per cui soffrire (grazie al cielo e facendo gli opportuni scongiuri). Tuttavia, mi sorge spontaneo chiedermi invece quale sia il motivo del Suo astio nei miei confronti. Non sarà forse la Sua condizione di vita a dover migliorare? Il suo passatempo è davvero scrivere insulti in coda agli articoli di giornale?
      Forse qui la “poverina che fa un po’ pena” non sono io.
      Cordiali Saluti,
      “la” Carotenuto

  4. Marcella Baldassi said:

    La delusione per non andare in diretta con tutti i soldi che prende. Non è solo Lei che deve alzarsi presto per andare a lavorare se è stanca stia a casa e lasci il posto alle giovani conduttrici dopo tutto il caos con La Isoardi adesso si permette di fare la Prova del Cuoco registrata VERGOGNATI e non lamentarti se non hai gli ascolti,con le balle che racconti la gente non è stupida, in una puntata da una cucina all’altra Hai cambiato tre camice miracolo!!!

  5. tito said:

    non poteva non andare in diretta, il problema semmai è perché non vada in diretta come tutti gli anni (cosa di cui peraltro la signora clerici si è sempre vantata). forse perché cinecittà è scomoda rispetto alla dear per chi viene dalla cassia e per il milione e passa l’anno che prende non le va di farsi il traffico della tuscolana al mattino?

    • Marcella Baldassi said:

      Hai ragione, quante persone si alzano alle 6 del mattino per andare e lavorare? se vuole dormire
      non faccia la Prova del Cuoco e lasci il posto alle giovani conduttrici, tanto i soldi non gli mancano, posso capire nel periodo Natalizio si prenda una pausa. Ma cosa scandalosa è che la Lotteria Italia assieme alla Rai sono d’accordo non ci sono più ogni giorno le telefonate, ma mi viene il dubbio che anche al venerdì se non è in diretta quando chiamano le persone? vedo cose poco chiare e noi paghiamo pure il canone. Cara Antonella hai la tata per Maelle la porta a scuola e tu fai il tuo lavoro come la gente si aspetta in diretta dal lunedì al venerdì. CHE DELUSIONE speriamo rimediate nel corso del programma.

  6. lello said:

    ha detto quaranta volta che ora era e che era in diretta,ma chi se ne frega,programma raffazzonato peggio del solito…che pena…abbiamo capito che la figlia studia on una scuola francese…avvoltoi….

  7. Salvo said:

    E questo me lo chiamate sciacallaggio? È stata la scelta migliore che Antonella potesse fare, non poteva mandare in onda una puntata registrata con la solita sigla e l’allegria di sempre con tutto quello che è successo in Francia.

    • anna carmignan said:

      Penso che ognuno reagisca a certi eventi a modo proprio, sara’ che conosco Antonella da quando eravamo alle elementari, ma non riesco proprio a vederla come uno sciacallo, ha fatto quello che si sentiva di fare e ha detto quello che si sentiva di dire, spontaneamente come e’ stata spontanea sempre!! Le critiche andrebbero rivolte a coloro che dovrebbero informare e invece non lo fanno!!!!! Il tutto viene ridotto a un discorso religioso, quando dietro c’e’ ben altro!!!

      • Marie said:

        Ah, dato che parli della “spontaneità” della signora Clerici, cara Anna Carmignan: ma che non vedi come sta sempre a mettersi bene i capelli (tra l´altro, a grattarsi pure la testa, ma questo è un altro discorso, che spero faremo in seguito) sempre SOLO attenta a come sta, ma altro che spontaneità! Che c’hai il prosciutto sopra gli occhi??? Ma è vero comunque che l’amore è cieco e se siete amiche vuol dire che le vuoi bene e che quindi non vedi i suoi difetti.

*

Top