La polizia belga scambia Nainggolan per un terrorista

nainggolan

Il giocatore della Roma Nainggolan si trovava ad Anversa per gli incontri di questi giorni con la nazionale belga, ma in aeroporto è stato scambiato per un terrorista.

Sono attimi di tensione in tutta Europa, soprattutto in Belgio, Paese che in queste ore è al centro dell’attenzione a causa degli ultimi tragici attacchi terroristici. Così succede che un giocatore di calcio molto famoso in tutto il mondo insospettisca i passeggeri che transitavano nello scalo aeroportuale belga. Dopo la sospensione della partita con la Spagna, Nainggolan aveva deciso di trascorrere una giornata ad Anversa con la famiglia. Peccato che i passeggeri insospettiti, con l’obiettivo di collaborare con le forze dell’ordine, hanno immediatamente avvisato gli agenti presenti per effettuare i dovuti accertamenti.

Alla fine tutto si è concluso con una grossa risata, prima tra tutte quella di Nainggolan che ha raccontato il tragicomico episodio all’emittente Het Nieuwsblad. Non solo: l’accaduto è stato immediatamente sparato su Twitter dal suo amico Naoufal Attar che ha pubblicato la foto del centrocampista giallorosso sorridente in mezzo agli agenti.

Articoli correlati

*

Top