“Hott Spott”: il bar per i cani in Grecia

Esiste un locale in Grecia, soprannominato ormai “bar da cani”, pronto a soccorrere gli amici a quattro zampe e farli dormire al caldo.

Proprio così e siamo a Mytilene, la più importante città dell’isola di Lisbo. Il proprietario del bar “Hott Spott“, ha deciso di far entrare i cani randagi (aumentati notevolmente negli ultimi anni con la crisi che ha colpito il paese) dopo la chiusura delle sue attività (intorno alle 2) per dargli un aiuto e trovargli una sistemazione per evitare che muoiano di freddo. 
Come fosse un hotel, dunque. Il giorno gli animali vanno in giro per le strade della città e poi la notte se ne vanno a dormire nella loro “stanza”.
Una bella iniziativa, che è diventata subito virale su Facebook. La foto dei cani, coricati sul pavimento all’interno del locale, sta facendo in poche ore il “solito” giro del web.

Chi dorme su un tavolo, chi ha scelto una sedia per riposare, chi preferisce distendersi per terra. I cani più “viziati” ed esigenti si sono accaparrati il posto sui divani.
Nonostante siano randagi conoscono perfettamente l’educazione (o forse si tratta di riconoscenza nei confronti dei proprietari). Nessuno di loro, infatti, assicurano i gestori, fa i propri bisogni all’interno del bar.
Antonis, un cameriere del locale, ha spiegato a un sito britannico come i cani randagi siano ospitati nelle ore notturne sin dall’estate. “Da luglio almeno un animale trascorre la notte all’interno del bar Hott Spott, e il loro numero è cresciuto in queste ultime settimane a causa dell’irrigidimento delle temperature”.

Un bel messaggio sicuramente, una lezione di vita anche per chi abbandona il proprio cane.

Articoli correlati

*

Top