Roma-Garcia, è finita: pronto Spalletti

“Più che in bilico”. Sky ha definito così la situazione riguardante la panchina di Garcia. E questa mattina, il titolo del “Corriere dello Sport” non lascia spazio ad interpretazioni: “Ciao Rudi”.

Rivoluzione in vista in casa Roma, dunque, con il tecnico francese che ormai sembra ad un passo dall’esonero. D’altronde, dopo il pareggio di sabato contro il Milan, il presidente Pallotta aveva ammesso di “essere disgustato” e che “la situazione è diventata insostenibile perché manca la mentalità vincente“.

Sono ore bollenti in casa giallorossa.

Il direttore generale Baldissoni, convocato d’urgenza dal patron statunitense, ha anticipato il suo viaggio a Miami, in programma la prossima settimana. Si parlerà del nuovo stadio, ma soprattuto della posizione dell’allenatore.

Dopo due mesi di conferme, poi di smentite, questa volta potrebbe davvero essere finita per Garcia.

Pallotta non ne vuole più sapere ed anche il diesse Sabatini sembra aver scaricato il suo pupillo.

I risultati ottenuti in questa stagione dal tecnico transalpino sono stati deludenti. In due mesi è arrivato un solo successo e la Roma, giornata dopo giornata, si sta allontanando sempre di più dalla vetta della classifica.

Salvo miracoli (stavolta ci vuole proprio), Garcia, tra oggi e domani, saluterà i giallorossi.

Il sostituto è Luciano Spalletti. Sembrano essere crollati tutti i dubbi che nei giorni scorsi avevano tenuto il toscano in forse. Anche se resta un piccolo problema da risolvere: la durata del contratto.

Sabatini, infatti, non sarebbe intenzionato ad offrire all’ex Zenit un biennale.

Ma una soluzione, certamente, si troverà. In alternativa, nelle ultime ore é spuntato anche il nome di Sampaoli.

L’era Garcia sta per terminare. Sta iniziando, invece, lo Spalletti bis.

Articoli correlati

*

Top