Papa Francesco si dimentica chi è stata Emma Bonino

emma bonino

“Bisogna guardare alle persone, a quello che fanno” ecco forse Papa Francesco si dimentica quello che ha fatto Emma Bonino negli anni ’70, ad esempio procurare aborti con una pompa per le biciclette.

C’è stupore e smarrimento tra i cattolici per le parole di Bergoglio riportate dal Corriere della Sera: parole che lodano l’operato della Radicale Emma Bonino, perchè “ha offerto il miglior servizio all’Italia per conoscere l’Africa”. Evidentemente Papa Francesco ha avuto un vuoto di memoria, o forse non conosce a fondo i personaggi della politica e della società civile italiana. All’epoca, si parla degli anni ’70, era ancora un ministro della chiesa in Argentina, nonostante questo avrebbe dovuto conoscere gli orrori commessi dalla rappresentante dei problemi africani in Italia; qualcuno avrebbe dovuto informare il pontefice di quando la Bonino si fece promotrice dell’aborto “per aspirazione”, alternativa pratica ed economica ai “cucchiai d’oro”, cioè agli interventi compiuti – fuorilegge ma ben ricompensati – da alcuni medici.

La storica foto venne pubblicata dal giornale Oggi e mostra gli arnesi e le metodologie rudimentali per praticare l’aborto: la pratica è chiamata Karman e sarebbe eseguita con un aspiratore elettrico, che però costa “un mucchio di quattrini e poi pesa a trasportarlo nelle case per fare aborti nelle case”. Per questo Emma Bonino spiegava come bastassero una pompa da bicicletta, un dilatatore di plastica e un vaso dentro cui si fa il vuoto e in cui finisce “il contenuto dell’utero”.

“Io – raccontava Emma Bonino – uso un barattolo da un chilo che aveva contenuto della marmellata. Alle donne non importa nulla che io non usi un vaso acquistato in un negozio di sanitari, anzi è un buon motivo per farsi quattro risate. L’essenziale per le donne è fare l’aborto senza pericolo e senza soffrire, non sentirsi sole e angosciate”. E poi ancora “Entro il secondo mese non ci sono problemi: si può fare il self-help, l’auto assistenza, un discorso rivoluzionario delle femministe francesi e italiane. Dopo il secondo mese mandiamo le donne a Londra”.

I numeri degli aborti fatti in casa da Emma Bonino?  Nel 1975 ha eseguito in Italia e a Londra, secondo alcune fonti, addirittura 10.141 aborti in dieci mesi, che secondo la legge dell’epoca equivalgono a diecimila omicidi. Ma questo Papa Francesco lo sa?

Articoli correlati

31 Commenti

  1. Pingback: Przerywanie ciąży przy pomocy pompki do roweru – a obecny Biskup Rzymu. | W y s z p e r a n e

  2. Angela Pappalardo said:

    La Bonino si deve solo VERGOGNARE quando vede una donna incinta o un neonato per strada Vergogna!!!!

  3. Pingback: La Bonino ammette: "l'Italia chiese che tutti gli sbarchi avvenissero qui"

  4. Alfonso said:

    Se è per questo San Paolo prima di convertirsi era stato un grandissimo peccatore, facendo strage di cristiani .
    Puntare continuamente il dito non serve a nulla, dovremmo imparare a perdonare, a mettere in risalto non solo i lati negativi ma anche quelli positivi.

    • Franco said:

      San Paolo ha lasciato qualcosa dopo la conversione.. la bonino e pannella cosa hanno lasciato ?????

    • carlo said:

      Certo, lei ha perfettamente ragione, è fondamentale perdonare: è un dovere perdonare e dimenticare, tenendo conto solo della persona nuova che ormai si ha davanti
      Ma Emma Bonino si è pentita di essere abortista attiva e illegale? Ha chiesto scusa ed è cambiata???
      Non crede più nell’aborto???

  5. zioF said:

    ooopssss
    un altro prete pedofilo, che novità…
    sapete com’è: meglio non farli nascere i bambini, se poi incontrano ste persone, in chiesa…
    e tra l’altro, se magari vi fosse sfuggito, in italia grazie a queste gran brave persone cattoliche un diritto delle donne, messo per legge nel 78, non viene applicato: in certe regioni sono obbiettori il 92% dei medici. dovrebbero mandarli a zappà la terra!
    invece che scrivere ste cose, vi dovreste nascondere sotto terra, possibilmente. Ridicoli

    http://www.huffingtonpost.it/2016/02/11/pedofilia-arrestate-11-persone_n_9206776.html?ncid=fcbklnkithpmg00000001

    • Luca Cirimbilla said:

      Gentile zioF, sinceramente non si capisce cosa centri la sua notizia.
      Anche un professore gay attivista per i diritti Lgbt è stato arrestato per pedofilia e la notizia – come quella degli aborti procurati dalla Bonino – ha fatto molto meno rumore, ma non per questo tutti gli omosessuali (come tutti i preti) dovrebbero essere accusati di pedofilia. http://torino.repubblica.it/cronaca/2015/10/08/news/pedofilia_condannato_a_11_anni_di_carcere_prof_del_pininfarina-124608681/

    • attilio said:

      In ogni fatto, evento, pensiero ecc. c’è sempre il pro e il contro. Non per questo dovremmo eliminare la chiesa, strumento universale di salvezza. Purtroppo i pedofili ci sono sempre stati e ci saranno sempre. Ogni uomo è un peccatore e Gesù si è fatto uomo e per togliere il peccato del mondo ha dato la propria vita. Noi laici dobbiamo impegnarci molto di più per questa causa e rendere il mondo più umano e giusto.

  6. Sara said:

    Oddio quindi la Bonino ha compiuto quasi 34 aborti al giorno per dieci mesi consecutivi??? Ahahahah ma non vi siete accorti di aver riportato dati assurdi? :D Ridicoli…

    • Luca Cirimbilla said:

      Gentile Sara, in tutti questi anni i numeri non sono mai stati smentiti dalla diretta interessata.
      Buonasera

  7. lidia doddo said:

    Ma che dite? Uno può essere contrario all’aborto ( cioè non lo farebbe ) ma propenso alla legge perchè si evitano le macellerie degli aborti clandestini.Il buon cristano sta tranquillo con la propria coscienza quando impedisce ad una donna un aborto con assistenza medica ma lascia l’alternativa dell’aborto clandestino?Quante donne morte lasciando a casa figli orfani ( a meno che non avesse i soldi per pagare i cucchiai d’oro ),si dovevano lasciare le cose così? Ma fatemi il piacere!!Io ammiro la Bonino perchè ha agito per evitare un male maggiore,negando l’aborto l’aborto non scompare.Con la legalizzazione invece il numero di aborti ( grazie all’educazione sanitaria fatta nell’occasione) si è notevolmente ridotto.

    • Luca Cirimbilla said:

      Gentile Lidia, la morale cristiana tutela la vita in ogni sua fase, dall’embrione fino agli stati di gravi malattie. Per questo nell’articolo ho messo in risalto lo sconcerto dei cattolici per le frasi del Papa verso un personaggio come la Bonino che ha praticato numerosi aborti e sponsorizza l’eutanasia.

    • carlo said:

      Ma che dite? Come può un buon cristiano, così sensibile al disagio altrui, non chiedere a gran voce una legge apposita per quei figli che uccidono i genitori ormai anziani e inutili, magari titolari di una pensione miserrima, necessitanti di cure, che sono un oggettivo peso per la vita di una famiglia?
      Uno può essere contrario all’eutanasia coatta ( cioè non lo farebbe ) ma propenso alla legge che la istituisce e regolamenta perché si evitano le macellerie delle eliminazioni violente in casa.
      Il buon cristiano sta tranquillo con la propria coscienza quando impedisce un’eliminazione incruenta con assistenza medica ma lascia l’alternativa dell’omicidio clandestino? Quanti genitori condannati per omicidio hanno lasciato a casa figli orfani di genitori e privati della patria potestà ( a meno che non avessero i soldi per pagare costose cliniche svizzere o i migliori avvocati), si dovevano lasciare le cose così? Ma fatemi il piacere!!
      Io ammiro chi senza false ipocrisie ricorre a servizi ufficiali di rimozione degli anziani, benché oggi sia ancora oneroso ricorrere a certi istituti e difficile convincere l’anziano, benché non avendo mezzi propri di sussistenza sufficienti, e dipendendo per lo più dai figli, dovrebbero essere dichiarati per legge proprietà totale ed assoluta del figlio, cui spetta il diritto di stabilirne il destino.
      Così si evita un male maggiore (si pensi al trauma perpetuo dell’omicida se costretto dalla società ad agire personalmente), negando l’eutanasia di Stato, la necessità di eutanasia non scompare. Con la legalizzazione invece il numero di omicidi in casa ( grazie alla diffusione educativa della possibilità di un’eutanasia di Stato coatta ) si è notevolmente ridotto.
      Ho solo applicato la sua concezione del male minore, viziata a mio avviso dall’errore di credere ineliminabile l’aborto clandestino (perché non indirizzare le energie educative alle coscienze per far valutare il significato della vita di un bambino, anche se dipendente, come molti o tutti di noi in certe epoche della vita, dall’intervento e dall’aiuto altrui)?

  8. Francesco said:

    Papa Francesco si dimentica quello che ha fatto Emma Bonino negli anni ’70, ad esempio procurare aborti con una pompa per le biciclette.
    Potresti citare le fonti, magari verificando che siano affidabili.

  9. CARMEN said:

    Non capisco o forse non voglio capire questa uscita di Papa Bergoglio riguardante Napolitano e la Bonino. Cosa nasconde? Cosa vuole mascherare? Ha scelto parole poco adatte e opportune a descrivere questi due personaggi, in particolare il primo!PApa Francesco, fratello Silenzio , a volte , è rivestito d’oro!

  10. Biagio said:

    ma non ti vergogni a raccontare ste stronzate che giusto quelli come te possono ritenere vere ? ormai ogni ciucciu si sveglia a matina e scrive….

  11. Pingback: Papa Francesco si dimentica chi è stata Emma Bonino | Notizie Cristiane - Sito Cristiano d'Informazione quotidiana

  12. Maria Teresa said:

    In un mondo in cui le vittime dell’aborto sono più numerose di quelle di tutte le guerre il papa va a lodare i meriti di una donna che si è adoperata, e in che modo, a sopprimere migliaia di vite. Cosa c’entra la libertà di coscienza, Dio la rispetta al punto da lasciar libero l’uomo di salvarsi o di perdersi.Io non credo che si possa impediredi abortire , ma la cosa va chiamata come è:se è diritto, è diritto alla sventura, non progresso e libertà. La Bonino certamente avrà qualche merito, anche quello, a quanto sembra di tentare la conversione del papa. Un papa “nel nome della rosa. Comunque è consolante che Bergoglio sia contro l’aborto

  13. Maria Teresa said:

    In un mondo in cui le vittime dell’aborto sono più numerose di quelle di tutte le guerre il papa va a lodare i meriti di una donna che si è adoperata, e in che modo, a sopprimere migliaia di vite. Cosa c’entra la libertà di coscienza, Dio la rispetta al punto da lasciar libero l’uomo di salvarsi o di perdersi.Io non credo che si possa impediredi abortire , ma la cosa va chiamata come è:se è diritto, è diritto alla sventura, non progresso e libertà. La Bonino certamente avrà qualche merito, anche quello, a quanto sembra di tentare la conversione del papa. Un papa “nel nome della rosa. Comunque è consolante che Bergoglio sia contro l’aborto-

  14. Giuseppe said:

    Papa Badoglio sa molto bene chi è la sua pupilla Bonino. Come conosce molto bene cursus honorum e opere degli altri suoi cari amici del club dei vomitevoli sinistri al caviale (Napolitano, Scalfari, Benigni). Ma si sa, come recita il vecchio adagio: Dio li fa e poi li accoppia.

  15. Francesco said:

    Papa Francesco non è favorevole all’aborto!
    Lo dimostrano numerosi suo discorsi che condannano questa pratica. Come ad esempio questo (tratto dal sito http://www.uccronline.it):
    Ogni bambino non nato, ma condannato ingiustamente ad essere abortito», ha giudicato Francesco, «ha il volto di Gesù Cristo, ha il volto del Signore, che prima ancora di nascere, e poi appena nato ha sperimentato il rifiuto del mondo». «Non si possono scartare, come ci propone la “cultura dello scarto”! Non si possono scartare!», ha incalzato. «Per questo l’attenzione alla vita umana nella sua totalità è diventata negli ultimi tempi una vera e propria priorità del Magistero della Chiesa, particolarmente a quella maggiormente indifesa, cioè al disabile, all’ammalato, al nascituro, al bambino, all’anziano, che è la vita più indifesa».

    • Maria Cristina said:

      Sono più che convinta che Papa Francesco non sappia chi è stata Emma Bonino… non dimentichiamo che i detrattori non mancano mai e che stiamo vivendo un’epoca di sconvolgimenti sui quali il maledetto fonda la sua opposizione alla santità di Pietro. Prima di dare tutto per scontato aspettiamo e sapremo…

  16. juliusgrandprix said:

    Io sono contrarissimo all’aborto ma favorevolissimo alla libertà di coscienza e di decisione delle donne. Bergoglio è la luce nelle tenebre della fanatismo religioso e della superstizione. La Bonino è un’infame pervertita che però in un Paese arretrato ed incivile come l’Italia ha avuto cmq i suoi meriti.

    • Maria Teresa said:

      In un mondo dove gli aborti sono stati più numerosi delle vittime di tutte le guerre, un papa va a lodare la Bonino che ne ha fatti a migliaia, -con la pompa nel pugno-La coscienza è libera, tanto libera che l’uomo può scegliere di credere e di non credere, di salvarsi e di perdersi, ma un crimine va chiamato crimine non diritto, libertà, progresso. La misericordia di Dio è immensa, ma il vero pentimento è necessario, sembra invece che la Bonino sia lieta per la conversione del papa alle ideologie della rosa nel pugno. Ma sembra che Bergoglio sia ancora contrario all’aborto, è una consolazione.

      • marta criscuolo said:

        Bergoglio prima di parlare, dovrbebe stare più attento: massoni comunisti come Napolitano e la Bonino, non meritanto plausi. E le migliaia di famiglie cristiane che ogni giorno si spezzano la schiena per lavorare onestamente e vivere con erosimo tra le difficoltà che una società perversa e materialista impone? quelle devono essere lodate. Le persone che non usano la massoneria di Napolitano per fare carrirera ed affari sporchi, e quelle che si tengono i figli come dono di Dio, non li ammazzano aspirandoli come fossero polvere sul tappeto. Mi aspetto una smentita personale dalla santa sede, diversamente il mio giudizio sulla cheisa comincerà a vacillare. Chissà cosa penserà Ratzinger???? Dopo di lui chi sarà il vero custode della dottrina? Marta Criscuolo

    • RobyRubiolo said:

      Mi sembri un tantino confuso; Non so come fai ad essere contrarissimo e favorevolissimo al contempo.
      Dirsi contrarissimi all’ aborto e poi favorevolissimi alla libertà di coscienza e di decisione delle donne è un ossimoro.

*

Top