Roma, i media e il “delirio” Totti, paragonato anche a Benedetto XVI

totti

Francesco Totti, come al solito, ne parlano tutti. Dai soliti giornalisti-tifosi faziosi, agli attori, fino ai politici.

Da Carlo Verdone ad Giancarlo Abete, da Walter Zenga a Maurizio Gasparri, pare che tutti vogliano dire la loro sulla situazione. Basti ricordare che dopo il calcio e il diverbio con Balotelli, perfino Giorgio Napolitano i aveva detto la sua sul capitano. Ma c’è anche chi esagera: il “Corriere dello Sport”, infatti, dedica oggi la bellezza di sette pagine al “caso” del numero 10 giallorosso e lascia ampio spazio alle interpretazioni più varie. Rilanciando ipotesi che per ora non posso trovare riscontri, dato che, fino all’incontro con Pallotta, la questione rimane bloccata.

C’è poi chi, per vendere copie, esagera. “La Stampa” è addirittura riuscita a paragonare il capitano romanista al Papa emerito Benedetto XVI, arrivando a sostenere che un leader non più in grado di reggere le pressioni deve riconoscerlo e farsi da parte per il bene della propria squadra. “Non riesco a capire cosa c’entri Francesco Totti (attaccante di 40 anni nel calcio moderno!) con gli addii opportuni e al momento giusto”, “paragone inappropriato e decontestualizzato”, “non si può paragonare un calciatore ad un papa”, la risposta di alcuni tifosi sui social a queste paragoni.

Intanto, a Trigoria, si scattano foto ipocrite e scacciacrisi, con un Totti sorridente e spensierato in mezzo ai nuovi acquisti non scesi in campo contro il Palermo (El Shaarawi e Zukanovic) dei capitolini. Per ora si può solo aspettare il presidente americano e sperare in una soluzione che non porti l’attaccante lontano dalla Capitale. Le soluzioni ci sarebbero e il capitano sarebbe disposto anche ad andarsene pur di riuscire a giocare con continuità almeno fino al 2017. Magari negli U.S.A. o in Cina, dove sicuramente le magliette del “Pupone” ed andrebbero sicuramente a ruba.

Articoli correlati

*

Top