La Curva Nord risponde a Lotito: ecco il comunicato

curva nord

Puntuale, è arrivata la dura replica della Curva Nord al comunicato-editoriale, a firma Claudio Lotito, pubblicato sulla rivista “Lazio Style”. Non sono certo parole al miele quelle rivolte dalla tifoseria al presidente.

“Lotito, ma chi ti crede? Dopo il comunicato del presidente, che sicuramente non lo avrà scritto lui ma qualche suo adepto, la Curva Nord ha deciso ancora una volta di rispondere per le rime.

Il signor Lotito pensa davvero che i tifosi laziali abbocchino al suo editoriale di finte ammissioni di colpe, pubblicato sulla rivista ufficiale ‘Lazio Style’? Crede veramente che un mezzo e ridicolo mea culpa possa farci cambiare idea? Ma cosa ha voluto dimostrare se non il fatto di essersi reso ancora una volta più ridicolo con le sue parole?

A partire da alcune, deliranti, affermazioni come quelle relative alla sua vita sacrificata per la Lazio ‘…Per questa grande passione, per questo grande amore ho sacrificato e sacrifico la mia vita, (ma questo è un affare solamente mio!) e quindi ribadisco, in questo momento poco felice, il massimo impegno da parte di coloro che partecipano a questa avventura, e voglio che si abbia la massima onestà intellettuale nel guardarsi nel profondo per arrivare a prendere la decisione se rimanere o no. O con la Lazio o fuori’.

Ma ci faccia il piacere Lotito. Lei avrebbe sacrificato la sua vita per la Lazio? La società che noi amiamo e che lei gestisce come fosse un’azienda, mettendosi in tasca fior di milioni (parlano i bilanci) e che le è servita tra le altre cose per arrivare a ricoprire un ruolo in Federcalcio? Sacrificato cosa? Semmai, gli unici ad aver pagato ed essersi “sacrificati” per la Lazio sono i tifosi, alcuni dei quali hanno pagato con il carcere il troppo amore per questi colori, altri con diffide, altri ancora con la delusione nel vedere un presidente che se ne frega dei tifosi stessi e della squadra.

Nessuno, ma proprio nessuno, prenderà in considerazione e proverà compassione per la sua ammissione di aver commesso ‘qualche errore’. Perché di errori ne sono stati commessi un’infinità e nonostante questo lei parla anche di ‘errori commessi da altri portati sulle spalle’. Eh no caro Lotito, qui il principale responsabile è soltanto lei che con il suo modo di gestire la Lazio ci ha portato ad un punto di non ritorno.

Vuole davvero fare qualcosa di laziale? La metta in vendita”.

Articoli correlati

*

Top