Dell’Anno vs Negro: a “Di Padre in Figlio” i due possibili avversari

negro

Paolo Negro la vittima, Francesco Dell’Anno il presunto estorsore. I due, entrambi ex calciatori della Lazio in tempi diversi, sono al centro di una vicenda giudiziaria che vede il difensore veneto ricattato e il secondo, “Ciccio” (soprannome dell’ex biancoceleste) riviato a giudizio.

Una tentata truffa ai suoi danni per cercare di estorcergli 30 mila euro per “non diffondere la notizia che Negro che si sarebbe venduto una partita nel campionato 2006, notizia del tutto inventata”, scrive il Messaggero. Il match in questione era un Siena-Lazio (Negro giocava con i toscani e segnò il gol decisivo per la salvezza dei bianconeri) e il gruppo dei ricattatori sostenne che per mettere a segno quella rete il difensore si sarebbe intascato 500 mila euro. “Daccene 30 sennò ti roviniamo”, la minaccia degli strozzini. Peccato che Negro non si sia fatto spaventare affatto e ha sporto subito denuncia. Alla fine si è scoperto che Valentino Aliberti, Andre Caprinozzi e Marco Fardellotti (tutti condannati dal giudice) avevano messo in piedi questa sceneggiata per tentare di truffare Negro. Tra i rinviati a giudizio è finito anche Francesco Dell’Anno, “amico” del calciatore.

I due, da amici, appunto, sono diventati “nemici”. Negro ha più volte dichiarato del forte dispiacere che gli ha provocato scoprire e leggere il nome di Dell’Anno nel registro degli indagati. Come si vendicherà l’ex laziale?

Una sorta di rivincita ce la potrebbe avere il 23 maggio, in occasione dell’evento “Di padre in Figlio”, organizzato dall’associazione “Quelli del 74”, insieme alla Curva Nord biancoceleste. I due, infatti, figurano entrambi nella lista dei “convocati” e c’è la possibilità che si ritrovino a giocare contro. Paolo Negro centrale, ma anche terzino; “Cicco” Dell’Anno, genio e sregolatezza, è un trequartista e pure un esterno d’attacco. C’è il rischio, concreto (se Dell’Anno aderirà), che si ritrovino sulla stessa fascia a battagliare.

Come finirà? Dall’aula di Tribunale si potrebbe passare direttamente all’ospedale…

Articoli correlati

*

Top