Ranieri e la sua rivincita: il Leicester è campione d’Inghilterra

I bookmakers lo davano campione a 5000. Adesso si staranno mangiando le mani. La più grande impresa della storia del calcio inglese è stata appena portata a termine. Con il pareggio tra Chelsea e Tottenham, il Leicester di Ranieri vince aritmeticamente la Premier League per la prima volta.

Alla fine, il sogno è diventato realtà. Un campionato incredibile quello disputato dalla squadra di Claudio Ranieri, che diventa così l’allenatore più amato, l’idolo indiscusso, il mito eterno di un popolo intero. 

Una cittadina impazzita, Leicester, che probabilmente ci metterà ancora un bel po’ di tempo per realizzare il miracolo compiuto. Di sicuro, adesso è solamente tempo di festeggiare con casse di vino e di birra, balli e canti fino a tarda nei notte nei pub. Ubriachi di gioia.

Scene da brividi quelle riprese dai media che hanno raccontato della festa dei tifosi e dei calciatori delle Foxes. Gente impazzita nei vari locali della città, giocatori tutti riuniti a casa di Vardy per seguire il match tra Chelsea e Tottenham e ad esultare come pazzi al gol del pareggio di Hazard che ha regalato la Premier al Leicester. Facce incredule al fischio finale.

“Sembrano un gruppo di tifosi che stanno gioendo per la vittoria della squadra propria”, ha dichiarato Paolo Di Canio riferendosi ai componenti della rosa del Leicester. “É qualcosa di unico in questo sport. Basta parlare di numeri,  di tattica, qui parliamo di una storia fantastica“.

Un trionfo pazzesco: il primo titolo della storia del club, partito per salvarsi e arrivato sul trono d’Inghilterra.

E questa è la rivincita anche di Ranieri. L’allenatore italiano è stato sempre ritenuto un “perdente”, uno che alla fine, quando è vicino al traguardo, crolla. Non è successo questa volta e “Sir Claudio” si è laureato campione d’Inghilterra.
Complimenti a lui, al suo Leicester per un successo che è anche un po’ italiano.

Dilliding, Dillidong, ora le campane suonano per davvero. E non è uno scherzo.

Articoli correlati

*

Top