Cercansi “donatori di coccole” per neonati in attesa di adozione

Si tratta di volontari che vogliano dedicare il proprio tempo a coccolare i bimbi in attesa di adozione o che sono stati allontanati dalla loro famiglia, e quindi temporaneamente privi di contatto umano.

Chiunque può essere adatto allo scopo, purché non faccia nulla che possa turbare la serenità dei piccoli. Per questo motivo si frequenta un corso di formazione ci cinque incontri, dopo di che ci si può serenamente regalare ai neonati il proprio carico di coccole per un periodo che va dalle due alle sei settimane.

Si diventa così “donatori di affetto” e si resta vicini ai piccoli anche durante l’inserimento nella famiglia adottiva o nel reinserimento in quella biologica, così da rendere tutto più facile e senza traumi.

In Italia a portare avanti questa splendida iniziativa è l’associazione “I Bambini di Dharma”  di Brescia che, dal 2011, provvede a coccolare e ad accudire i bimbi appena nati abbandonati in ospedale dai loro genitori.

«È incredibile — raccontano dall’associazione —. L’iniziativa è piaciuta così tanto che abbiamo 200 persone che stanno facendo il corso per diventare donatori di coccole e non potremo aprirne un altro prima delle fine dell’anno. E abbiamo almeno 1.000 richieste da tutta Italia per fare iniziative simili negli ospedali di altre regioni. Non sappiamo come organizzarci».

Gli oltre trecento volontari, persone di tutte le età e opportunamente formate, operano presso le strutture ospedaliere bresciane, accudendo neonati e minori ricoverati che, per un motivo o per un altro, si ritrovano senza l’affetto di un genitore.

L’idea nasce dalla ricerca dello psicanalista austriaco René Spitz, secondo cui i bambini in
deprivazione affettiva patiscono danni dal punto di vista motorio, affettivo, del linguaggio e intellettuale. Insomma, detto in parole povere, è fondamentale essere amati sin dalla nascita.

 

4 Commenti

  1. Pingback: Saint Joseph

  2. Pingback: gvk bio news

  3. Marina said:

    Fantastico…! La trovo una iniziativa stupenda. Sono interessata a donare coccole a Roma… chi devo contattare?

  4. Giusi Polizzi said:

    Salve sono interessata a donare coccole a Palermo. Mi fornite il contatto telefonico x favore?

*

Top