Nazionale: Palazzo Chigi boccia Ventura?

nazionale
Ventura

Mancano solo 15 giorni all’inizio dell’Europeo in Francia. La nostra Nazionale non partirà certo da favorita, ma gli Azzurri hanno dimostrato, più volte, di poter centrare imprese importanti, ribaltando ogni tipo di pronistico.

Comunque dovesse andare, Antonio Conte saluterà Coverciano per accasarsi a Londra, sponda Chelsea. Il suo sostituto, già scelto da Carlo Tavecchio, doveva essere Giampiero Ventura. Esperienza da vendere per l’ormai ex allenatore del Torino e un premio alla sua carriera.

Tutto pronto per l’ufficialità? Così sembrava, salvo poi l’intervento da parte di Palazzo Chigi che ha bloccato tutto. Motivo? Meglio puntare su un allenatore che abbia più appeal, meno navigato, più giovane e ambizioso. Il profilo ideale è quello di Vincenzo Montella.

Venerdì scorso, come si legge su “Il Fatto Quotidiano”, Tavecchio aveva incontrato Marcello Lippi a Coverciano per definire gli ultimi dettagli sul ritorno dell’eroe di Berlino in Nazionale (come direttore tecnico) e l’ex Juve aveva appoggiato in pieno la candidatura di Ventura sulla panchina dell’Italia. Poi però, il giorno dopo, lo stesso Tavecchio, recatosi a Palazzo Chigi per “altre questione” avrebbe riscontrato la scarso entusiasmo del Governo sulla scelta dell’ex Toro. Affare saltato? No, ma una brusca frenata sì, quella c’è stata. E Lippi non avrebbe affatto gradito questo dietrofont. Potrebbe decidere di rifiutare l’incarico.

Il “povero” Ventura doveva raggiungere Coverciano in questi giorni per firmare il suo contratto, ma è rimasto a Bari, dove sta organizzando le nozze con la sua nuova compagna.

D’altronde si sa, calcio e politica sono (spesso) una cosa sola…

Articoli correlati

*

Top