Girone in Italia il 2 giugno: “Con Latorre in testa alla parata”

marò co.ce.r. mail girone
Marò in Italia entro l'anno secondo Lapo Pistelli

L’ordine del Tribunale arbitrale internazionale dell’Aja è stato accettato dalla Corte Suprema indiana: Salvatore Girone tornerà in Italia il 2 giugno e subito è stato lanciato l’appello perchè sfili in testa alla parata per la festa della Repubblica assieme al suo commilitone Massimiliano Latorre.

Dopo quattro anni di vicende politico-diplomatiche che hanno messo a nuda l’impotenza del nostro Paese nel panorama internazionale, rientra anche il secondo fuciliere di marina: Massimiliano Latorre, infatti, si trova già in Italia per motivi di salute con un permesso di permanenza fino al 30 settembre. I due militari che prestavano servizio a bordo della nave mercantile italiana Enrica Lexie, furono arrestati con l’accusa di aver ucciso due pescatori indiani scambiandoli per pirati.

La scelta arrivata dalla sezione feriale della Corte di New Delhi riunitasi oggi fa seguito ad una mossa tenuta segreta dall’Italia: il nostro Paese, infatti, nei giorni scorsi aveva preparato l’istanza, dal momento che si temeva che per avanzarla si dovesse attendere la fine delle ferie estive del massimo tribunale il 28 giugno. Proprio il timore di questo slittamento ha fatto velocizzare in maniera decisiva le pratiche per il rientro di Girone.

Così, la Corte Suprema indiana ha accettato di rendere esecutivo da subito l’ordine di far tornare in Italia Girone, stabilito dal Tribunale arbitrale internazionale dell’Aja lo scorso 29 aprile. Immediatamente è stata espressa soddisfazione dal premier Matteo Renzi che ha twittato: “Confermiamo la nostra amicizia per l’India, il suo popolo, il suo governo. E diamo il benvenuto al marò Girone che sarà con noi il 2 giugno”. Stessa gioia da parte del ministro della difesa, Roberta Pinotti: “La Corte suprema indiana ha deciso: finalmente il marò Girone potrà tornare a casa. L’ho sentito al telefono, siamo felici e soddisfatti”.

Un invito da più parti è stato rivolto proprio agli esponenti di governo, affinchè i due fucilieri aprano la parata militare prevista come ogni anno: sarebbe un gesto significativo e di riconciliazione vedere Latorre e Girone che aprono la sfilata in via dei Fori Imperiali in occasione della celebrazione del 70° anniversario della proclamazione della Repubblica alla presenza del Capo dello Stato, dei rappresentanti del Parlamento e del Governo, del Corpo Diplomatico e delle massime Autorità civili, religiose e militari.

Articoli correlati

*

Top