Roma-Dzeko: dai 1500 tifosi a Fiumicino ad un quasi addio

dzeko

Potrebbe essere già finita la storia d’amore tra Edin Dzeko e la Roma. Il bomber (si fa per dire, visto che nella Capitale ha dimostrato tutt’altro), ha collezionato soltanto 8 gol in campionato in 31 partite (più 2 in Champions League).

Un bottino non certo da centravanti puro, non come speravano i tifosi giallorossi. La sua stagione sarà ricordata soprattutto per i goal sbagliati che per quelli segnati. Il bosniaco potrebbe così andarsene da Roma già in estate per cercare fortuna altrove. Lo vuole fortemente un’altra squadra giallorossa: il Galatasaray.

Il direttore sportivo del club turco, Cenk Ergun, era presente sabato a Milano per la finale di Champions League e avrebbe anche incontrato il procuratore del bosniaco, Iran Redzepagic. Entrambe le parti sembrerebbero uscite molto soddisfatte dal primo colloquio e l’ex Manchester City si sta, piano piano, convincendo ad un trasferimento nella Süper Lig turca.
Ora la palla passa alle due società. La Roma vorrebbe quantomeno rientrare della spesa di 15 milioni della scorsa estate per prelevarlo dai “Citizens”, mentre il Galatasaray proporrà un prestito con diritto di riscatto per la stagione successiva, con un cifra che si avvicina ai 20 milioni di euro.
L’accoglienza a Fiumicino per Dzeko, il bagno di folla dello scorso anno, in una calda giornata estiva romana, sembra ormai un lontano ricordo.

Doveva essere il centravanti da almeno 20 gol, acquistato da Sabatini per riportare la Roma allo scudetto. Forse i paragoni con Batistuta lo hanno caricato di troppe responsabilità, forse non si è ambientato a dovere. Ma il bosniaco si prepara a lasciare la Capitale in anticipo.

Articoli correlati

*

Top