Microsoft, Facebook e “Marea”: il cavo internet gigante nell’oceano

Un enorme cavo chiamato “Marea” – lungo circa 6.600 km – verrà posizionato nell’oceano Atlantico e sarà in grado di fornire fino a 160 terabit al secondo di larghezza di banda. Il tutto ad opera di Microsoft e Facebook

I due colossi, infatti, hanno confermato che l’inizio dei lavori avverrà ad agosto 2016, mentre la fine dei lavori è prevista per ottobre 2017. Se tutto andrà come progettato, “Marea” sarà da considerarsi la più alta capacità di cavi sottomarini che abbia mai attraversato l’oceano Atlantico.

Il cavo, fa sapere Microsoft, si estenderà dalla Virginia (importante hub per i data center) a Bilbao, per poi raggiungere la Spagna, l’Africa, il Medio Oriente. Fino all’Asia. “Marea” permetterà così una maggiore fruizione della banda larga con costi nettamente inferiori.

 

È con questo obiettivo che Facebook e Microsoft hanno deciso di collaborare in questo progetto comune che porterà ad entrambe grandi vantaggi: dal canto suo la Microsoft gestisce i propri servizi cloud come Azure e Microsoft Onedrive; mentre Facebook mantiene in contatto miliardi di persone ogni giorno, quindi costruire il cavo internet significherebbe accelerare i loro servizi senza sentire la necessità di lavorare a stretto contatto con le telecomunicazioni.

Ma non solo solamente Microsoft e Facebook a puntare a controllare direttamente la propria infrastruttura. C’è anche Google che con il suo servizio in fibra internet e il suo abbonamento pay-for-what-you-use di internet mobile, Project Fi, si sta muovendo in questo senso.

 

 

 

Articoli correlati

Un Commento

  1. Pingback: Marea. Il cavo internet gigante nell’oceano. - Blog Betacom

*

Top