Mein Kampf in allegato: assalto al Giornale nelle edicole

Un filo bianco-rosso-nero lega molte edicole d’Italia a numerose librerie dei Paesi arabi: è il successo riscosso dal Mein Kampf, il libro scritto da Adolf Hitler, oggi in allegato con il Giornale.

Il volume scritto dal Fuhrer prima della sua ascesa al potere in Germania è risultato un successo già nelle prime ore della giornata di oggi: secondo le testimonianze di molti edicolanti sono state tantissime le copie del quotidiano vendute proprio a causa del libro in omaggio assieme al primo volume “Ascesa e trionfo” di William Shirer. L’edizione del Mein Kampf distribuita dal Giornale è quella integrale e originale apparsa in Italia nel 1937, con l’introduzione storica e critica a cura di Francesco Perfetti.

Il volume è conosciuto come il manuale in cui Hitler elencò le sue idee e i suoi progetti bollati dalla storiografia come i più terrificanti del ‘900. Tra gli obiettivi, nel libro è trattata con rinomata asprezza la questione riguardante la presenza del popolo ebraico in Europa e il conseguente avvento della razza ariana.

Non solo antigiudaismo: nel Mein Kampf è molto forte anche la componente esoterica e spirituale considerata da Adolf Hitler come necessaria per poter guidare una nazione. Nel volume, inoltre, è presente anche la descrizione di quello che dovrebbe essere il partito descritto come il mezzo per raggiungere gli obiettivi preposti, in cui è necessaria “una disciplinata obbedienza presentata dai membri alla direzione intellettuale”.

Così, dunque, ritorna il Mein Kampf che raggiunse le 241mila copie nei primi sette anni. Il successo, però, non è da circoscrivere nel tempo e nello spazio: ancora oggi ogni anno se ne vendono 15 mila copie sia su internet che nelle librerie. Nel mondo arabo, inoltre, continua ad essere molto distribuito, di certo non esclusivamente per il suo messaggio antiebraico.

Articoli correlati

Un Commento

  1. Pingback: nice}

*

Top