Usa 2016: Google nasconde gli scheletri di Hillary Clinton?

Secondo il portale d’informazione SourceFed, Google nasconderebbe notizie scomode riguardanti la candidata democratica Hillary Clinton.

Questo avverrebbe attraverso la funzione “completamento automatico” che suggerisce i risultati nella barra di ricerca dopo le prime parole inserite. Alcune omissioni operate da Google, secondo SourceFed, favorirebbero volutamente la Clinton nascondendo notizie scomode circa la sua reputazione. Questo comportamento dell’azienda di Mountain View non sarebbe affatto casuale se messo in relazione ad altri motori di ricerca come Yahoo e Bing.

L’esempio dei redattori di SourceFed è stato fatto inserendo le parole “Hillary Clinton cri” per vedere cosa suggerisse il completamento automatico. Google ha fornito come potenziali risultati – dopo le parole “Hillary Clinton” – “crime bill”, “crisis”, “crime bill 1994”. Risultati molto diversi sono arrivati facendo la stessa ricerca sui principali competitor di Google: come suggerimento, infatti, i motori di ricerca hanno suggerito “criminal charges”, “crimes”, “criminal”, “criminal record” e “crimes list”. I suggerimenti di “completamento automatico” proposti da Yahoo e Bing si basano sui trend delle ricerche esplicite, ovvero in base alle parole chiave inserite per intero dagli utenti.

La risposta di Google è arrivata sul Washington Times: “Il completamento automatico di Google non favorisce alcun candidato o causa politica. Ci teniamo a chiarire quello che è un semplice fraintendimento rispetto a come la funzione opera. Il nostro algoritmo tende ad escludere dalle ricerche quelle parole che in qualche modo siano da ritenersi offensive o lesive se associate ad un nome di persona. Più in generale, le previsioni nell’autocompletamento sono prodotte sulla base di una serie di fattori inclusa la popolarità dei termini di ricerca”.

Eppure sempre SourceFed ha dimostrato come tra i risultati che mostrano quante volte è stato cercato il primo suggerimento fornito da Google – ovvero “Hillary Clinton crime reform” – non ci siano dati sufficienti per poter sviluppare un grafico. Al contrario, si scopre che “Hillary Clinton crimes” è tra le chiavi più popolari e ricercate su Google. E allora come mai non viene proposta tra i risultati?

Guarda il video di SourceFed cliccando qui 

 

Articoli correlati

*

Top