Euro 2016 e il “Derby Baltico”, qualcuno insegni a Libero un po’ di geografia

Il quotidiano Libero, nella sua versione online, riporta la notizia della vittoria dell’Ungheria per 2-0 sull’Austria, nel match valido per il gruppo F di Euro 2016, parlando di “derby Baltico”

Il titolo riporta testualmente Il derby del Baltico “parla” magiaro: Ungheria stende Austria 2-0 e anche dentro al pezzo si ripete l’orrore, a dimostrazione che l’autore è davvero convinto che l’Ungheria o l’Austria in qualche modo si affaccino sul mar Baltico.

Probabilmente l’autore – che è da un po’ che non vede un atlante di geografia – ha le idee molto confuse. Non solo il “derby del Baltico” si gioca tra Finlandia ed Estonia (perché loro sì che sono sul Mar Baltico) ma, soprattutto, né l’Austria né l’Ungheria hanno un qualsivoglia sbocco sul mare.

Al massimo in comune hanno il Danubio. Al che, se l’intenzione era quella di fare un titolo “originale”, si poteva scrivere il “Derby del Danubio”. Ma controllare sull’atlante (o quantomeno su Google) sarebbe costato troppa fatica per la redazione di Libero.it

Meglio allora una figuraccia colossale. Se i giornalisti, una volta considerati sinonimo quantomeno di cultura generale, fanno questi strafalcioni su un quotidiano nazionale, non dobbiamo stupirci se le nuove generazioni crescono da ignoranti.

Articoli correlati

*

Top