La scomparsa di Maddy è legata alla pedofilia del nipote di Freud?

freud
Sir Clement Freud

Vi ricordate la scomparsa della bambina inglese in Portogallo per vacanza? Qualcuno ipotizza la connessione della storia con la perversione di Sir Clement Freud.

Era il 2007, quando Maddy Mc Cann scomparve nel nulla a Praia da Luz. Da allora si sono seguite innumerevoli piste investigative. L’ultima, la più clamorosa, coinvolge Sir Clement Freud, nipote di Sigmund, conclamato padre della psichiatria.

Sir Clement era un personaggio molto noto in Inghilterra. Usiamo il passato perché la data della sua morte risale al 2009, poco prima di compiere 85 anni. Dopo il suo decesso si venne a sapere che era un pedofilo, un’inclinazione coperta dalla sua fama di essere un grande chef e successivamente il manager dell’Hotel Martinez a Cannes. Si distinse anche per una nota pubblicità di cibo per cani (che per uno chef non è il massimo) fino addirittura a diventare per 14 anni (dal 1973 al 1987) parlamentare nello schieramento liberale.

Clement era nato a Berlino nel 1924, ma dovette fuggire in Inghilterra appena dopo l’avvento del partito nazista. Fu la sua fortuna, perché oltremanica conobbe il successo culminato con l’ascesa in politica, in un periodo in cui divise la stanza con un altro parlamentare, Cyril Smith, anche lui tacciato di pedofilia dopo la morte. Nominato baronetto, condusse per 42 anni una rubrica radiofonica. Dopo il suo decesso la moglie, unita a lui per ben 58 anni, dichiarò di essere “sotto choc” e volle chiedere scusa a tutte le vittime di cui il marito abusò per decenni, in primis a Sylvia Woosley. Che ha raccontato ai microfoni della trasmissione Exposure della Itv (la stessa che denunciò 4 anni fa la pedofilia di Jimmy Savile) come venne affidata in adozione ai Freud e gli abusi di cui fu vittima.

Ma quali possibili legami ha Freud con la scomparsa di Maddy? Semplice, il baronetto aveva una casa in Portogallo proprio poche centinaia di metri lontano dall’appartamento dove alloggiava la bimba con la sua famiglia. Con cui si incontrò due volte dopo la sparizione, mantenendosi in contatto con essa al telefono e via e-mail. Al momento della scomparsa, dicono comunque i familiari, Freud non era presente nella sua villa. La Polizia aveva da subito ipotizzato il movente della pedofilia, una traccia che sta prendendo corpo dopo quest’ultima rivelazione.

Ai funerali di Sir Clement presenziarono l’allora premier Gordon Brown e Bono degli U2. Chissà che non se ne siano pentiti.

 

Articoli correlati

*

Top