Repubblica, Merlo e Vendola: il “divieto di mamma” arriverà anche in Rai?

vendola merlo

Chi ha letto l’intervista a Nichi Vendola su Repubblica firmata da Francesco Merlo ha assistito ad un’operazione molto pericolosa come la cancellazione della figura materna. Il timore è che questa campagna arriverà anche sui programmi Rai.

Il ritorno mediatico di Nichi Vendola e della sua “paternità in seconda”, infatti, si deve grazie al colloquio apparso sul quotidiano del gruppo L’Espresso firmato da Francesco Merlo, scelto dai vertici della Rai per affiancare Carlo Verdelli nella Direzione Editoriale. In un primo momento doveva essere vicedirettore, poi però la sua condizione di pensionato lo ha trasformato in collaboratore. E così, grazie a lui si deve il ritorno di Nichi Vendola per parlare del figlio che ha ordinato in California attraverso la pratica dell’utero in affitto, abolendo la figura della “mamma”.

È una storia bizzarra, questa: Ed Testa, infatti, viene definito senza alcun esitazione come il “padre biologico”; invece, in maniera assolutamente ipocrita non si può far riferimento minimamente a quella della madre negata al neonato. Le due donne necessarie a realizzare il desiderio individuale della coppia gay vengono rispettivamente definite “donatrice” e “gestante”: la prima “è una bella ragazza di 26 anni, mamma di una bambina bionda”. La seconda, “con il bel faccione allegro, è un’assistente sociale di 29 anni, mamma di tre figli. Entrambe sono americane”.

“Fuggiti in Canada per garantire futuro e diritti a nostro figlio Tobia”: già il titolo offre il modo in cui viene distorto il quadretto. Chi ha scelto di realizzare i propri desideri individuali, dietro il solito paravento dei diritti, sono proprio Nichi Vendola e Ed Testa che anzi hanno privato il piccolo del diritto naturale a crescere con la figura materna.

Se Nichi Vendola è tornato a far parlare di sé, Francesco Merlo è appena arrivato a viale Mazzini: è questa l’informazione che caratterizzerà “mamma” Rai nei prossimi mesi o addirittura anni?

Articoli correlati

*

Top