Verrà distrutta la casa dove nacque Hitler

Hitler
La casa natale di Hitler

La palazzina dove venne dato alla luce Adolf Hitler sarà espropriata e demolita. Queste sono le intenzioni del governo austriaco.

E’ una costruzione gialla, alta due piani, disabitata da anni, sita nella cittadina austriaca di Braunau am Inn, poco distante dal confine con la Germania. Ed è destinata a breve ad essere distrutta per scongiurare, il 20 aprile di ogni anno, il pellegrinaggio di migliaia di persone che così intendono omaggiare la memoria di Adolf Hitler.

L’appuntamento che tanti neonazisti si danno nei pressi dell’abitazione del fondatore del Terzo Reich imbarazza così tanto le autorità austriache che hanno deciso di farla finita, e nel tentativo di compiere una “damnatio memoriae” francamente goffa ed antistorica, hanno deciso di espropriare quella che fu nel 1889 (e per i successivi tre anni, quando la famiglia si trasferì a Passau) la casa natale del Fuhrer e raderla al suolo.

E’ la migliore soluzione” adottabile. Di questo ne è convinto il ministro dell’Interno austriaco Wolfgang Sobotka, che auspica la creazione di una legge che permetta l’esproprio del manufatto senza che l’attuale proprietaria, Gerlinde Pommer, venga risarcita.

Quest’ultima non vive molto lontano, più precisamente a Marktl am Inn, luogo natale di Joseph Ratzinger, meglio conosciuto come Benedetto XVI. Le colpe che gli addossano sono quelle di aver sempre rifiutato di commemorare l’Olocausto, di non voler vendere l’immobile (risalente al 1820, era una dogana costruita al confine tedesco) e di essersi opposta all’apposizione, sulla facciata del palazzo, di una targa in memoria delle vittime della Shoah.

C’è anche da dire che l’Austria corrisponde alla signora Pommer la bellezza di 4600 euro al mese dal 1972, in quanto affitta l’immobile per finalità socio-educative come un centro di formazione ed un laboratorio per disabili, esistito fino al 2011.

A settembre l’esproprio, poi la demolizione. A meno che a qualcuno venga in mente un’idea migliore.

 

Articoli correlati

*

Top