Il Tempo, per le marchette sfrutta persino Falcone e Borsellino

Vergognosa la pagina di oggi su il Tempo, dove per espletare le solite marchette a vip (o sedicenti tali) si sfrutta persino il nome dei due magistrati vittime della mafia

L’occasione è, manco a dirlo, una serata conviviale durante la quale – citiamo testualmente – si è voluto “esplorare il karma di Falcone e Borsellino” attraverso “la matematica stellare, per fare memoria delle stragi di Capaci e via d’Amelio“. Un tema, lo ammette il Tempo stesso, “mai prima esplorato“. Forse per decenza e rispetto?

Alla serata, organizzata dalla IUSgustando (un’improbabile associazione formata da avvocati e magistrati col pallino di assurgere agli onori della cronaca mondana e forense) era presente l’astrologa Luisa De Giuli (che ha contribuito ad “esplorare il karma” dei due magistrati assassinati), Michele Placido (che avendo interpretato Falcone in un film si è sentito in dovere di fare “un brillante parallelo tra le sanguinarie saghe shakesperiane e l’attuale momento storico”), la moglie di Placido che, essendo cantante, ha cantato.

Gli avvocati e i magistrati presenti al convivio, così come alcuni giornalisti e manager sconosciuti ai più, hanno poi condiviso quello che è stato battezzato per l’occasione “pane della legalità”, realizzato con le farine dei territori confiscati alle ‘ndrine calabresi. Che mafia e ‘ndrangheta, si sa, sono la stessa cosa.

 

Per carità, pur non negando il mancato buongusto da parte di chi ha scelto il tema della serata, ci chiediamo se l’imbarazzante (non ci viene un termine migliore per definirla) marchetta che il Tempo ha dedicato all’evento fosse proprio necessaria. Questione di opportunità, ovviamente. E per capirlo non dobbiamo nemmeno scomodare la “matematica stellare“.

 

 

 

 

 

Articoli correlati

*

Top