Lazio: Federsupporter si esprime sulla Nord e Lotito

Federsupporter, da sempre, si schiera dalla parte dei tifosi. Il presidente dell’associazione, Alfredo Parisi, tra le altre cose, non ha mai nascosto la sua fede per la Lazio.

Tante le “battaglie” legali per combattere la gestione di Lotito, altrettanti gli attestati di stima nei confronti della tifoseria biancoceleste.

Questa volta, però, Fedesupporter non è d’accordo con la decisione della Curva Nord di tornare allo stadio.
Presa solamente pochi giorni dopo la manifestazione di protesta del 14 luglio, a Piazza Santi Apostoli.

“Una manifestazione che aveva avuto come base il riconoscimento di un principio: la dignità dell’essere tifosi. Una dignità offesa con parole, gesti, comportamenti da chi, invece la dovrebbe difendere come patrimonio di valori”
, un estratto del comunicato di Federsupporter (clicca su www.federsupporter.it per leggere la versione integrale).

In realtà, la battaglia della Nord è sempre stata quella per le barriere in curva. Nonostante l’odio dichiarato nei confronti di Lotito, il popolo biancoceleste ha seguito ad oltranza, in questi anni, la squadra e contemporaneamente contestato il presidente. La diserzione della stagione appena trascorsa era dovuta quindi al
muro di vetro che ha diviso il settore più caldo della tifoseria.
Oltre alla questione del ritorno della curva, Federsupporter ha affrontato altri due temi delicati: il patteggiamento di Claudio Lotito per la violazione delle regole relative all’accordo preliminare raggiunto con il calciatore Parolo nel giugno 2014 e i comunicati della Lazio, emessi dalla società relativi all’acquisto dei giocatori Lukaku, Immobile e Wallace. Comunicati che non rispettano le regole imposte dalla Consob in ordine all’obbligo di fornire al mercato informazioni idonee a consentire una compiuta valutazione degli elementi essenziali che caratterizzano l’acquisto dei calciatori“.

Per ulteriori approfondimenti www.federsupporter.it 

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Paolo said:

    Ma perché mai i tifosi dovrebbero avercela con Lotito? Anche quest’anno sta costruendo una squadra molto più forte di quella dello scorso anno. Vende Candreva a 25 milioni e lo sostituisce con uno che costa 5 milioni. Vende Onazi a 5 milioni e lo sostituisce con uno che costa due milioni. È sempre molto attento a comprare giocatori rotti o vecchi o giovani di belle speranze. Il tutto riuscendo sempre a non mettere un cent di sua tasca. È un fenomeno! Presidenti facoltosi cercano capitali per poter far primeggiare le proprie squadre. Lui con scarsissima capacità di investimento riesce a tenere non una, ma ben due squadre. È un fenomeno! Non capisco perché continuino a criticarlo e non capisco perché critichino la Curva Nord che lo vuole aiutare tornando allo stadio! D’altro canto anche quest’anno partiremo per vincere lo scudetto e v arrivare prima degli amanti cugini…

    • Cuorenero said:

      Non solo si è battuto alla morte per lo scudetto del 1915 , il laziale è un tifoso ingrato, acqua calda, siepi rasate alla stessa altezza, pullman nuovo, non come Cragnotti che costringeva i poveri calciatori a fare docce di champagne…a saperlo prima avrei fatto un sacrificio per abbonarmi subito…libera la lazio

*

Top