Animali a rischio estinzione: panda salvo, gorilla in pericolo

Una buona notizia e una cattiva: il panda gigante non è più tra gli animali a rischio estinzione. Purtroppo, però, nella lista ci sono delle new entry.

Secondo l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), che si occupa di stilare la lista con le specie in via di estinzione, però, non bisogna comunque abbassare la guardia. Nei prossimi 80 anni, infatti, i cambiamenti climatici potrebbero cancellare più di un terzo delle zone dove cresce naturalmente il bambù, fondamentale per l’alimentazione dei panda. Dunque, spiega l’IUCN, «per proteggere questa animale simbolo è fondamentale che continuino misure efficaci per la protezione delle foreste».

Intanto, però, il suo stato è stato cambiato da “in pericolo” a “vulnerabile” e, al di là delle giuste preoccupazioni per il futuro, è comunque un ottimo risultato e lascia ben sperare.

Intanto, però, il gorilla orientale, il più grande primate del mondo, è ufficialmente in via di estinzione. I numeri sono drammatici: solo 5mila esemplari in tutto il mondo (-70% negli ultimi venti anni) a causa della caccia illegale di sconsiderati bracconieri criminali.

Purtroppo, il gorilla orientale non è il solo: in pericolo sono anche il gorilla occidentale, l’orango del Borneo e l’orangotango di Sumatra. Sono stati inseriti all’interno della categoria “gravemente a rischio”, ultimo gradino prima dell’estinzione. «Oggi è un giorno triste perché stiamo cancellando alcuni dei nostri parenti più stretti» ha commentato Inger Andersen, direttore generale dell’IUCN. Scimpanzé e bonobo, al momento, rimangono “solo” in pericolo.

Anche la zebra delle pianure è passata da “rischio minimo” a “quasi a rischio”, così come tre specie di antilopi africane anch’esse minacciate dalla caccia illegale e dalla perdita del proprio habitat.

Delle oltre 82 mila specie nella lista rossa della IUNC quasi 28 mila sono ora a rischio di estinzione. Non resta che sperare in un maggiore aumento di fondi da investire nella salvaguardia di queste specie che, altrimenti, cesserano per sempre di esistere.

 

 

Articoli correlati

*

Top