Lazio e Keita: Peruzzi ambasciatore per la pace 

Il vero colpo della Lazio per la nuova stagione potrebbe essere il recupero di Keita Balde Diao.

Il senegalese, in rotta con la società da giugno (ma i dissapori erano iniziati molto prima), sembra orientato a ricucire il rapporto con la dirigenza, l’allenatore e, soprattutto, con i suoi compagni di squadra.

I giocatori biancocelesti, infatti (soprattutto i senatori), sono i primi ad avercela con Keita per i modi che ha avuto e per il poco rispetto dimostrato nei loro confronti e in quelli dei tifosi.

Se n’è reso conto anche l’attaccante probabilmente, anche perché non é che esista altra scelta. O trova un compromesso, o la strada porta dritta alla tribuna. E questo sarebbe un danno sia per lui, che per la Lazio stessa.

Ecco perché, a cercare di sistemare la burrascosa situazione, ci sta pensando Angelo Peruzzi. L’ex portierone, tornato a Formello per ricoprire un ruolo da dirigente, ha il compito (difficilissimo per chi ha giocato a calcio) di vigilare,L e ricucire eventuali strappi nello spogliatoio. Per ricoprire una carica simile ci vuole carisma e Peruzzi ne ha da vendere. Ha parlato con Keita, poi con Inzaghi; adesso tornerà ad allenarsi con la squadra. Magari in partitella si beccherà qualche calcio, qualche scivolata di troppo. Poi (si spera) tutto potrà tornare alla normalità.

Certo é che altri simili atteggiamenti non verranno perdonati. Perché anche se Keita avrà avuto di sicuro le sue ragioni, ha mancato di rispetto ad un’intera tifoseria.

Articoli correlati

*

Top