Nuove emoji con hijab per le donne musulmane?

Rayouf Alhumedhi è una ragazzina di 15 anni di origini saudite che vive a Berlino. Vorrebbe che i servizi di messaggistica (tipo WhatsApp) inserissero una nuova emoji per rappresentare le donne musulmane che indossano l’hijab

Così, dopo le emoji gayfriendly e multietniche, WhatsApp potrebbe introdurre quelle “velate” per le donne musulmane che indossano l’hijab. Almeno questa è la proposta di una ragazzina araba che non riesce a identificarsi in nessuna delle “faccine” disponibili. Non sapendo a chi chiedere ha deciso di scrivere alla Apple chiedendo di inserire questa nuova l’emoji nei suoi sistemi.

Da Cupertino, finora, non è arrivata risposta. Ma Rayouf non si è data per vinta e si è rivolta direttamente all’Unicode Consortium, l’organizzazione che gestisce lo standard delle emoji a livello internazionale chiedendo che venisse riconosciuto anche alle donne musulmane il diritto di avere una emoticon tutta loro, con capo, orecchie e nuca ben coperte.

«Vorrei qualcosa che possa rappresentare me e milioni di donne musulmane che indossano il velo con orgoglio» ha raccontato su Reddit. Il tutto in un momento storico di forte dibattito: in Francia, la scorsa estate, abbiamo assistito al pugno duro di alcune città costiere i cui sindaci hanno vietato in spiaggia il burkini. Intanto, in Scozia, la Police Scotland ha deciso di inserire l’hijab fra le opzioni della propria divisa ufficiale.

 

 

Articoli correlati

*

Top