Trovare squadra grazie a LinkedIn: il caso Nathan Tyson

linkedIn

Sei un calciatore (o aspiri a farlo), ma non trovi squadra e la cerchi disperatamente? Iscriviti a LinkedIn (se già non lo hai fatto), il social network “lavorativo” e forse troverai l’occasione della tua vita. Tentar non nuoce. Mai.

Con un po’ di fortuna, qualche team può arrivare anche ad offrirti un contratto. Basti pensare all’attaccante inglese di 34 anni Nathan Tyson che, senza una sistemazione, si è rivolto a Linkedin lanciando un apello. “Qualcuno conosce una squadra che ha bisogno di un bomber svincolato?”, il suo messaggio. E l’ex Nottingham Forest, come riportato da “Eurosport”, è riuscito a farsi ingaggiare dagli scozzessi del Kilmarnock. Non male come risultato.

Con la nuova frontiera dei social network, dunque, anche il mondo del calcio è destinato a cambiare. E dove non riescono i procuratori a trovare squadra ad un calciatore, ci pensa LinkedIn. Proprio così, il social, database mondiale di curriculum di ogni genere, si presta evidentemente anche alle ragioni del football.

Il caso di Tyson potrebbe scatenare una reazione a catena ed essere solo il primo di una lunga serie. Infatti, in questi giorni, sono moltissimi gli “annunci” di giovani (e non ) aspiranti calciatori che sperano di aver la stessa fortuna dell’inglese. Agenti Fifa siete avvisati: da oggi avete un antagonista in più. Virtuale, ma pur sempre un antagonista.

Articoli correlati

*

Top