Anche i “giganti” in crisi: Apple in calo di vendite

apple

Prima o poi, un periodo no, capita a tutti. Anche ai più grandi, in questo caso Apple. Prematuro parlare di crisi, ma di un netto calo delle vendite assolutamente sì.

Dopo 15 anni di crescita e di predominio assoluto senza rivali, il fatturato e gli utili dell’azienda di Cupertino tendono verso il basso. Complici della frenata le minori vendite di iPhone (clicca qui), che hanno fatto registrato il 5% in meno rispetto allo stesso trimestre del 2015. Il fatturato del 2016 è di 217 miliardi, il 7,15% in meno del 2015 (233,7 miliardi di dollari). Come sottolineato più volte, i dati sono anche giustificati da un mercato quasi saturo. Tutti possiedono ormai un iPhone, un prodotto Apple etc e ripetere i successi iniziali appare praticamente impossibile.

“Sono i profitti, in calo del 14%, a dare qualche grattacapo in più”, si legge su Wired. “I 45,7 miliardi di dollari di utili non possono essere riconducibili solo al comparto mobile (iPhone, iPad e Apple Watch). I risultati dettagliati non sono ancora stati resi noti ma, partendo dal presupposto che i servizi e il cloud hanno sorriso ad Apple durante tutto il 2016, è probabile che anche i computer con la Mela abbiano dato qualche dispiacere a Cupertino”.

Cosa pensano i manager di Apple di questo calo? Tim Cook, amministratore delegato dell’azienda, non sembra essere preoccupato e ha commentato i risultati definendoli un successo, sottolineando che i clienti stanno rispondendo bene ai nuovi prodotti presentati a settembre da Cupertino, includendo anche l’Apple Watch serie 2, che potrebbe fare segnare un andamento inverso a quello del mercato attuale, decisamente fiacco.
In fin dei conti la “Mela” può tranquillmanente permettersi un periodo di flessione visti i successi senza limiti ottenuti in questi 15 anni.

 

Articoli correlati

Un Commento

  1. vincenzo said:

    salve,
    la foto che avete pubblicato a corredo dell’articolo è una immagine di cui sono proprietario. Solitamente è venduta attraverso agenzia di microstock per esclusivi utilizzi editoriali che richiedono però l’inserimento dei crediti. qui non li vedo. Vi chiedo la cortesia di fornirmi i dettaglli dell’agenzia da cui avete ottenuto l’immagine, grazie

*

Top