Crisi del settore immobiliare in Italia? Conviene investire a Dubai e negli Uae

dubai

Conviene investire su un immobile a Dubai? Sì, senza dubbio. Ma per capire più da vicino quanto realmente sia vantaggioso, bisognerebbe andarci almeno una volta negli UAE, veri e propri paradisi fiscali dove giovani imprenditori e persone capaci possono, più facilmente che altrove, realizzare i loro obiettivi.

Parlando proprio di Dubai (stesso discorso vale anche per gli altri Emirati), si è sempre fatto riferimento ai profitti provenienti dal petrolio. In realtà, però, rappresentano ormai meno del 25% del PIL. Negli ultimi anni sono stati investiti ingenti somme in infrastrutture, soprattutto turistiche e commerciali, per garantire a questa regione un futuro roseo una volta terminate le riserve petrolifere.

Il mercato immobiliare è in forte ripresa, grazie soprattutto all’attività promozionale del governo, che ha concentrato i flussi turistici verso gli Emirati Arabi, a scapito delle zone limitrofe vessate da una pesante situazione politica.

Alcune caratteristiche?

1) La regione e’ un’oasi di stabilità politica e di benessere
2) Il sistema giudiziario è uno dei migliori in assoluto
3) Il sistema economico è altamente liberale
4) Non c’e’ tassazione sui redditi d’impresa e neppure su quelli personali
5) Non ci sono restrizioni sul ricollocare il capitale investito fuori dal paese
6) L’infrastruttura poggia sulle migliori tecnologie possibili
7) La burocrazia è ridotta al minimo
8) E’ uno dei luoghi piu’ sicuri al mondo
9) La qualità dei servizi e’ semplicemente sorprendente
10) La moneta locale ha un cambio fisso con il dollaro, quindi l’attuale debolezza del dollaro rende appetibile qualsiasi investimento in area dollaro
11) E’ poi la benzina? Costa meno dell’acqua ( 0,31 centesimi di € al litro)

Sono già molti gli stranieri (anche italiani) che hanno già acquistato a Dubai e in altri Emirati, degli immobili.
I prezzi? E’ opinione comune pensare che i prezzi siano altissimi, in realtà sono ancora bassi se paragonati ad altre grandi città. Mediamente, si aggirano sui 2000 €/mq a pochi km dal mare, fino ad arrivare sui 3.500 € /mq vicino al mare oppure nella zona del Down Town dove è stato costruito il più alto grattacielo del mondo. All’inizio del 2007 è iniziata la consegna delle prime abitazioni sulla palma (Palm Jumeirah), adesso è proseguita senza sosta con 250 mila unita’ abitative su tutta Dubai.

Il 90% degli immobili era fino a poco tempo fa in costruzione ed era pertanto possibile trovare appartamenti e ville finite solo sul mercato secondario, ossia in rivendita dai primi acquirenti a prezzi ovviamente maggiorati. Per questo motivo ora i costi degli affitti sono esorbitanti. La carenza sia di abitazioni, sia di locali uso ufficio ha raggiunto probabilmente il suo massimo. Infatti a Dubai e’ disponibile solo l’1% di locali uso ufficio sulla totalità di quelli pronti.
Ecco un esempio. Mentre un appartamento da 70 a 110 mq ( con una o 2 camere da letto) inserito in comunita’ residenziale nuova distante 2 km dal mare costa da 20.000 a 30.000 € / annui, lo stesso appartamento vicino al mare in una zona conosciuta come il Dubai Marina puo’ addirittura costare il doppio. La rendita si aggira al 12-13%.

Inoltre, dai dati raccolti dal “Department of Tourism and Commerce Marketing di Dubai” (Dubai Tourism) riguardanti il settore delle case, si evincono altri informazioni rilevanti. Fino a questo momento, infatti, c’è stato un numero di 1.805 unità approvate, di cui beneficiano sia i proprietari degli immobili che i visitatori. Questa crescita è dovuta principalmente alle efficaci regolamentazioni promosse dal governo, pensate per aumentare competitività, trasparenza, sicurezza e standard comuni, e arriva in seguito alla decisione che consente ai proprietari di abitazioni private di far richiesta di un permesso speciale e cominciare, così, ad affittare direttamente le loro proprietà.

Il settore immobiliare negli UAE è in crescita costante in definitiva e Dubai Tourism prevede, per questi anni, un incremento ulteriore. In Italia il mattone è in crisi, negli Emirabi Arabi è totalmente il contrario.

Per maggiori informazioni www.amaale.com

Articoli correlati

Un Commento

*

Top