Instagram: dalle foto all’e-commerce. Gli acquisti diventano social

Cliccando su un prodotto si accederà immediatamente a tutte le informazioni: caratteristiche tecniche e prezzo. Se l’utente di Instagram deciderà di proseguire l’acquisto, verrà automaticamente indirizzato sul sito web del negozio.

Nei giorni scorsi, il popolare social network ha annunciato sul suo blog la nascita di questa nuova funzionalità dedicata allo shopping. Su Instagram, le pagine dei negozi diventeranno delle vere e proprie “vetrine social”. In ogni foto sponsorizzata, apparirà sulla sinistra il pulsante “tap to view”. L’utente, cliccandoci sopra, potrà accedere a tutte le informazioni: dalle caratteristiche tecniche al prezzo. Successivamente, attraverso il tasto “acquista”, che indirizzerà direttamente sul sito web del negozio, si potrà ordinare il prodotto.

Per ora il progetto è solo in fase di sviluppo. Difatti, potranno usufruire di questa nuova possibilità, solo gli utenti apple americani, che inizialmente, potranno comprare gli articoli in 20 catene di negozi, tra cui Target e Macy’s. Le aziende, potranno pubblicare tutte le foto che desiderano, ma con un massimo di 5 oggetti acquistabili. Molte altre case d’abbigliamento hanno preso parte al progetto, tra cui: Levi’s, Abercrombie, Hollister, Michael Kors e molte altre.

Anche Instagram ha percepito il mutamento del settore nello shopping online. Ed è proprio per questo motivo che ha deciso di voler “rivoluzionare” l’attuale settore dell’e-commerce, considerato non abbastanza coinvolgente e poco accattivante. Difatti sul suo blog, la società di Mark Zuckerberg, ha così descritto gli annunci degli articoli online: “i prodotti sono mostrati in fredde schede prodotto che cercano di portarti direttamente al check out, spesso non riuscendoci immediatamente. Secondo alcuni studi, infatti, gli utenti impiegano diversi giorni per completare un acquisto e solo il 21% degli acquisti mobile avviene entro la giornata. Il mobile ha cambiato il modo in cui la gente fa acquisti e siamo entusiasti di annunciare un sistema più facile per comprare i prodotti che amate su Instagram”.

È l’ennesimo passo dei social network per monetizzare il loro enorme bacino d’utenza. Queste app, sono sempre più orientate a offrire servizi a pagamento agli inserzionisti, o a chi vuole utilizzare le loro piattaforme per vendere o informare. Ha iniziato Facebook con gli annunci a pagamento. Ha proseguito Instagram con la pubblicità, e ora si può addirittura fare shopping. Adesso, la guerra tra Zuckerberg e Jeff Bezos, fondatore di Amazon, colosso dello shopping online, è appena iniziata.

 

 

 

Articoli correlati

*

Top