Adidas lancia le scarpe fatte con i rifiuti dei mari

Un progetto davvero geniale e originale quello appena lanciato da Adidas sul mercato: scarpe realizzate riciclando la spazzatura presente nei nostri oceani.

Un modo per sensibilizzare sempre di più l’opinione pubblica di fronte al problema dell’inquinamento del mare.

Come scrive “L’Uffington Post”, per il momento ne saranno prodotte circa 7000 paia in esclusiva, ma il marchio tedesco vuole arrivare a quantità industriali di “scarpe marine” e mira dunque ad espandere il proprio raggio d’azione: “Ne produrremo un milione nel 2017. Ciò a cui miriamo è l’eliminazione della plastica vergine dal nostro processo di produzione e distribuzione“.

Un progetto davvero entusiasmante, che sta facendo registrare migliaia di riscontri positivi da parte dei fan. Con gli amanti Adidas che non vedono l’ora di scoprire quali saranno i modelli prodotti da poter indossare.

L’idea è nata insieme a “Parley for the Oceans”, un’associazione ambientalista, con lo scopo di focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla questione dell’inquinamento degli oceani.

L’obiettivo è quello di ripensare il design dei prodotti e aiutare a ridurre il problema della plastica nelle nostre acque“.

Domanda principale: “Quanto costano queste scarpe?”. 220 dollari e disponibili sia nei negozi, sia online.

Saranno inoltre  fatte al 95% di plastica riciclata, raccolta vicino alle Maldive, mentre la restante parte sarà ottenuta da altri materiali riciclati.

Articoli correlati

*

Top